Marquez: "Mi aspettavo una Ducati in pole, ma non Pecco!"

Il pilota della Honda si è dovuto accontentare del terzo tempo, ma ha guardato il bicchiere mezzo pieno dato che per la prima volta quest'anno potrà prendere il via dalla prima fila.

Marquez: "Mi aspettavo una Ducati in pole, ma non Pecco!"

La notizia di giornata è che Marc Marquez non è in pole ad Austin. Dopo sette partenze al palo consecutive il pilota della Honda dovrà accontentarsi di prendere il via in gara dalla terza casella in griglia.

Certo, considerando le difficoltà fisiche dello spagnolo e le problematiche tecniche della moto giapponese, il risultato non è da buttare, anche alla luce del fatto che per Marc questa è la prima partenza dalla prima fila della stagione.

Al termine della sessione Marc è apparso ugualmente soddisfatto per il risultato, ma è rimasto colpito da quanto fatto da Bagnaia nel pomeriggio di Austin.

“Sono molto contento per la prima fila perché sul giro secco sto facendo molta fatica in questa stagione. Ero certo che le Ducati sarebbero state competitive, ma non mi aspettavo di trovare Pecco in pole”.

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Lo spagnolo ha voluto sottolineare il giro capolavoro compiuto da Bagnaia. I 4 decimi rifilati dal pilota della Ducati hanno colto di sorpresa Marc che, però, già pensa alla lotta per la vittoria in gara.

 “Pecco è andato troppo forte per noi sul giro secco. Noi abbiamo fatto un bel sabato e sono contento. In FP4 abbiamo capito molte cose, domani dovrò gestire la gara in maniera intelligente. Fisicamente sarò in grado di lottare domenica”.

Marquez ha poi spiegato di avere sempre avuto un rapporto particolare con il tracciato del Texas ed in generale con tutti i tracciati statunitensi, incluse buche ed avvallamenti.

“Non so da dove arriva questo feeling con Austin, ma è importante quando corro su un circuito favorevole cercare di fare meglio. I circuiti americani mi piacciono, anche con l’asfalto scivoloso e le buche”.

Marc, infine, ha voluto elogiare la crescita compiuta dalla Ducati in questi ultimi anni ed ha sottolineato come nei recenti test di Misano la Honda abbia sperimentato novità tecniche che dovrebbero consentire alla Casa giapponese di lottare ad armi pari il prossimo anno con le Desmosedici.

“Di sicuro la Ducati è cresciuta molto, è molto competitiva e ha due piloti che vanno forte. È una moto completa. Noi stiamo lavorando per crescere e nei test di Misano abbiamo fatto dei passi avanti per tornare competitivi il prossimo anno”.

condivisioni
commenti
Bagnaia ringrazia il "prof" Miller: "La pole è anche sua"
Articolo precedente

Bagnaia ringrazia il "prof" Miller: "La pole è anche sua"

Prossimo Articolo

Quartararo: "In questo momento Bagnaia è il più forte"

Quartararo: "In questo momento Bagnaia è il più forte"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021