Marquez: "Mi aspettavo una Ducati in pole, ma non Pecco!"

Il pilota della Honda si è dovuto accontentare del terzo tempo, ma ha guardato il bicchiere mezzo pieno dato che per la prima volta quest'anno potrà prendere il via dalla prima fila.

Marquez: "Mi aspettavo una Ducati in pole, ma non Pecco!"

La notizia di giornata è che Marc Marquez non è in pole ad Austin. Dopo sette partenze al palo consecutive il pilota della Honda dovrà accontentarsi di prendere il via in gara dalla terza casella in griglia.

Certo, considerando le difficoltà fisiche dello spagnolo e le problematiche tecniche della moto giapponese, il risultato non è da buttare, anche alla luce del fatto che per Marc questa è la prima partenza dalla prima fila della stagione.

Al termine della sessione Marc è apparso ugualmente soddisfatto per il risultato, ma è rimasto colpito da quanto fatto da Bagnaia nel pomeriggio di Austin.

“Sono molto contento per la prima fila perché sul giro secco sto facendo molta fatica in questa stagione. Ero certo che le Ducati sarebbero state competitive, ma non mi aspettavo di trovare Pecco in pole”.

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Lo spagnolo ha voluto sottolineare il giro capolavoro compiuto da Bagnaia. I 4 decimi rifilati dal pilota della Ducati hanno colto di sorpresa Marc che, però, già pensa alla lotta per la vittoria in gara.

 “Pecco è andato troppo forte per noi sul giro secco. Noi abbiamo fatto un bel sabato e sono contento. In FP4 abbiamo capito molte cose, domani dovrò gestire la gara in maniera intelligente. Fisicamente sarò in grado di lottare domenica”.

Marquez ha poi spiegato di avere sempre avuto un rapporto particolare con il tracciato del Texas ed in generale con tutti i tracciati statunitensi, incluse buche ed avvallamenti.

“Non so da dove arriva questo feeling con Austin, ma è importante quando corro su un circuito favorevole cercare di fare meglio. I circuiti americani mi piacciono, anche con l’asfalto scivoloso e le buche”.

Marc, infine, ha voluto elogiare la crescita compiuta dalla Ducati in questi ultimi anni ed ha sottolineato come nei recenti test di Misano la Honda abbia sperimentato novità tecniche che dovrebbero consentire alla Casa giapponese di lottare ad armi pari il prossimo anno con le Desmosedici.

“Di sicuro la Ducati è cresciuta molto, è molto competitiva e ha due piloti che vanno forte. È una moto completa. Noi stiamo lavorando per crescere e nei test di Misano abbiamo fatto dei passi avanti per tornare competitivi il prossimo anno”.

condivisioni
commenti
Bagnaia ringrazia il "prof" Miller: "La pole è anche sua"
Articolo precedente

Bagnaia ringrazia il "prof" Miller: "La pole è anche sua"

Prossimo Articolo

Quartararo: "In questo momento Bagnaia è il più forte"

Quartararo: "In questo momento Bagnaia è il più forte"
Carica commenti
Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021