MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
119 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
132 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
146 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
161 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
175 giorni

Marquez: "L’obiettivo era battere Dovi e l’abbiamo raggiunto"

condivisioni
commenti
Marquez: "L’obiettivo era battere Dovi e l’abbiamo raggiunto"
Di:
2 giu 2019, 17:06

Marc Márquez ha lottato con tutte le sue forze nella pista Ducati contro le potenti Desmosedici e, anche se alla fine ha chiuso secondo alle spalle di Petrucci, è riuscito a raggiungere l’obiettivo di superare Dovizioso.

La pista del Mugello è storicamente complicata per Marc Marquez, infatti non vince dal 2014 e quest’anno lascia il tracciato italiano senza aver vinto. Tuttavia, il secondo posto conquistato questa domenica sa di vittoria, perché il pilota Honda esce da questo gran premio rafforzato in classifica generale.

Marc ha voluto sottolineare le sue difficoltà su questa pista e afferma che l’obiettivo era lasciare il Mugello limitando al massimo i danni e poter essere davanti ad Andrea Dovizioso.

“Questa è una gara del campionato, bisogna farla durante l’anno, lo sapevo ed era chiaro da Le Mans che qui avrei dovuto difendermi. Farlo con un secondo posto non è male”.

 

“Dall’inizio con la gomma dura anteriore non mi sentivo bene, ieri ho fatto il tempo con la media, ma con la dura faticavo di più. Solo che era l’unica che sarebbe durata per tutta la gara e sono stato costretto ad usarla”.

“Ci ho provato dal primo all’ultimo giro, ma non ne avevo più in frenata. Petrucci frenava tardi e forte, ma l’obiettivo era stare davanti a Dovizioso e ce l’abbiamo fatta”.

Con questo secondo posto, il vantaggio di Marc nel mondiale arriva fino a 12 punti su Dovizioso.

“Onestamente, all’ultimo giro ero più propenso a difendere che ad attaccare. Attaccavo però sapevo di non poter passare in frenata. Avrei potuto tirare come faccio sempre, ma avrei corso il rischio che andassimo larghi tutti e due e che Dovizioso vincesse la gara. Perciò ho deciso di difendere e provarci all’ultima curva prima del rettilineo principale. Ma siamo arrivati qui con 8 punti di vantaggio e ce ne andiamo con 12, è una cosa positiva”.

La cosa certa è che all’ultimo giro Marquez ci ha provato, passando sul rettilineo le due Ducati e portando così tutte e tre le moto in parallelo, senza che né lui né Petrucci cedessero, nonostante il rischio di finire a terra.

“Proprio prima di cominciare l’ultimo giro li ho sorpassati, si sono messi in parallelo e con la scia sono riuscito ad arrivare alla fine del rettilineo con più velocità di quella che mi aspettassi, così sono andato un po’ largo. Ho visto che Dovi era all’interno e ho dovuto chiudere la porta, sapevo che Petrucci si sarebbe messo davanti, ma mi andava bene”.

Un altro momento critico è stato la prima fase di gara, quando da essere primo è diventato quinto in una curva.

Leggi anche:

“Ho provato ad uscire e tirare, ma ho subito capito che oggi non era giornata, pensavo che mi avrebbero passato tutti. Quando mi ha superato Miller è stato strano, è rimasto a guardarmi quando la gara era davanti, lì abbiamo perso un po’ di tempo, è stato veramente strano. Ma ho continuato a spingere e ho rimontato, fortunatamente”.

A fine gara, sia Marc che il team si sono fermati ad analizzare con preoccupazione la gomma anteriore.

“Non lo posso raccontare (ride). Non era tanto la preoccupazione della gomma anteriore che fosse difettosa, ma era importante per me. Non si può dire e anche se non condiziona il risultato, dobbiamo studiare”.

Marquez lascia un circuito complicato per lui rafforzato nel mondiale ed ora arriva un’altra pista, Barcellona, anche questa poco adatta alle sue caratteristiche.

“Resta Catalunya, ma l’importante è stare lì quando si soffre, stare lì quando si soffre (ripete). Diranno che ho perso di nuovo la gara all’ultima curva, ma sto lì e questo è l’importante. Manca Montmeló, vedremo come va, le gomme saranno importanti e bisognerà vedere come le gestiremo”.

Scorrimento
Lista

Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jack Miller, Pramac Racing, Rins & Marc Marquez, Repsol Honda Team MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jack Miller, Pramac Racing, Rins & Marc Marquez, Repsol Honda Team MotoGP
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team & Danilo Petrucci, Ducati Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team & Danilo Petrucci, Ducati Team
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: secondo posto Marc Marquez, Repsol Honda Team

Podio: secondo posto Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Secondo posto Marc Marquez, Repsol Honda Team, quinto posto Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Secondo posto Marc Marquez, Repsol Honda Team, quinto posto Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Secondo posto Marc Marquez, Repsol Honda Team

Secondo posto Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il secondo classificato Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il secondo classificato Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jack Miller, Pramac Racing, alle spalle di Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La caduta di Jack Miller, Pramac Racing, alle spalle di Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team precede Marc Marquez, Repsol Honda Team

Danilo Petrucci, Ducati Team precede Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team precede Marc Marquez, Repsol Honda Team

Danilo Petrucci, Ducati Team precede Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jack Miller, Pramac Racing, alle spalle di Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La caduta di Jack Miller, Pramac Racing, alle spalle di Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team precede Marc Marquez, Repsol Honda Team

Danilo Petrucci, Ducati Team precede Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il secondo classificato Marc Marquez, Repsol Honda Team

Podio: il secondo classificato Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Mondiale MotoGP 2019: Marquez a +12 su Dovizioso, sprofonda Valentino

Articolo precedente

Mondiale MotoGP 2019: Marquez a +12 su Dovizioso, sprofonda Valentino

Prossimo Articolo

Rins: "Se Marquez mi dà un po’ di motore, gli do un po’ di telaio”

Rins: "Se Marquez mi dà un po’ di motore, gli do un po’ di telaio”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Italia
Sotto-evento Gara
Location Mugello
Piloti Marc Márquez Alenta Acquista adesso
Team Repsol Honda Team
Autore Oriol Puigdemont