Marquez: "Le alette non risolvono i nostri problemi"

Marc le ha provate nell'ultimo run di ieri. Intanto, pur con una caduta alla curva 1, è riuscito a ridurre il gap dai primi a sei decimi e a far girare un po' di più la sua Honda, ma cerca ancora più grip al posteriore.

Nonostante una scivolata spettacolare alla curva 1, ma senza conseguenze, Marc Marquez è riuscito a ridurre a sei decimi il distacco della sua Honda nella seconda giornata dei test IRTA in Qatar, ma alla fine si è dovuto accontentare della nona posizione in classifica. A fine sessione però il quattro volte iridato è sembrato tutto sommato contento, perché se non altro ora la sua RC213V sembra girare un pochino di più, anche se forse avrebbe bisogno di più grip al posteriore.

"I problemi sono rimasti quelli della prima giornata, ma siamo riusciti a migliorare un pochino, nel senso che ora la moto gira un po' di più. Il passo non è neanche male, il guaio è che in alcune curve non c'è differenza tra quando monto una gomma nuova o una gomma usata, quindi dobbiamo trovare più grip al posteriore. Forse è questo l'aspetto che dobbiamo cercare di capire di più per trovare una soluzione nella giornata conclusiva" ha detto "El Cabronsito".

Mercoledì sulla Honda sono spuntate le alette, ma le aveva provate solo il collaudatore Hiroshi Aoyama. Ieri è stata la volta di Marc, che però non ha notato grandi differenze a livello di sensazioni di guida: "Le ho provate solo per un run, l'ultimo, e in quel momento l'umidità era davvero elevata, quindi la pista era scivolosa. Onestamente non ho sentito una gran differenza o più che altro diciamo che le alette non risolvono i nostri problemi. Anche perchè comunque le nostre ali sono piccole, quindi sì, c'è qualche differenza, ma niente di troppo importante. Venerdì comunque le riproveremo".

Riguardo alle scelte di gomme, non sembra avere grossi dubbi anche già in ottica gara, anche se poi ha ammesso di non essersi concentrato su quello, visto che ha altri problemi: "Ho girato tutto il giorno con la gomma media al posteriore, anche perché credo che sarà quella che utilizzeremo qui in gara. Faremo ancora delle comparative con l'altra mescola, ma non è questo il punto: dobbiamo cercare di migliorare gli altri problemi della nostra moto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Qatar, test di marzo
Sub-evento Giovedì
Circuito Losail International Circuit
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Intervista