Marquez: "Lavoreremo su assetto ed elettronica per avvicinare le Ducati"

Marc Marquez arriva al Red Bull Ring da leader della classifica del Mondiale di MotoGP e tenterà di salire nuovamente sul podio per allungare sui diretti rivali, ma le Ducati fanno paura: "Dovremo cercare di avvicinarci a loro".

Terminata la pausa estiva anche per Marc Marquez è tempo di tornare in sella alla sua Honda RC213V per disputare la seconda parte del Mondiale 2016 di MotoGP. La prima parte è stata molto proficua per il talento di Cervera, che grazie a una serie di risultati di rilievo si trova ora in vetta alla classifica generale piloti con un cospicuo margine di vantaggio su Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.

"Attendo con impazienza questa seconda parte di stagione. Abbiamo avuto tempo di fare vacanze, di riposarci e preparare questa seconda parte del Mondiale, vedremo in questo weekend come sarà questo tracciato".

"Dobbiamo lavorare sodo per adattare al meglio alla pista l'assetto della nostra moto e l'elettronica, in modo tale da poter salire sul podio domenica. Credo che sarà una pista interessante. Ci sono tratti in cui potremo guadagnare del tempo, altri invece dove potremo perdere ma cercheremo di fare del nostro meglio".

Marquez ha già provato il Red Bull Ring, ma con una moto stradale, non con la sua RC213V "Ho provato questa pista su una moto da strada. Ho fatto qualche giro per conoscerlo. Non potevo però farlo con una moto da MotoGP perché come si sa abbiamo già fatto tre giorni di test a Jerez, quindi i giorni che ci rimangono li useremo per testare la moto nuova".

"Cal (Crutchlow, ndr) è stato qui con il suo team, dunque abbiamo una base per quanto riguarda la taratura dell'elettronica ma cercheremo comunque di assettare assetti ed elettronica a modo nostro per cercare di avvicinarci il più possibile sia ai piloti Ducati che ai test sono sembrati davvero molto veloci".

Per concludere, "El Cabronsito" ha poi parlato del rapporto con Valentino Rossi, divenuto migliore dopo un periodo piuttosto burrascoso dopo i fatti accaduti nell'ultima parte di Mondiale del 2015: "Ora il rapporto con Valentino è certamente migliore rispetto a qualche tempo fa. Ora è un rapporto normale ed è importante".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Austria
Circuito Red Bull Ring
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Conferenza stampa