MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
35 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
49 giorni

Marquez in pole in Argentina davanti ad un super Abraham!

condivisioni
commenti
Marquez in pole in Argentina davanti ad un super Abraham!
Di:

Il pilota della Honda rifila sette decimi al ceco sull'umido, con Crutchlow a completare la prima fila. Petrucci apre la seconda e Valentino la terza, mentre Vinales è sesto. Le due Ducati ufficiali eliminate al termine della Q1.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Karel Abraham, Aspar Racing Team, prova la partenza
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Maverick Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team

L'asfalto umido ha regalato una griglia di partenza decisamente alternativa al GP d'Argentina di MotoGP, tranne che per la pole position, che è stata conquistata dal campione del mondo in carica Marc Marquez, che con la sua Honda si è confermato uno specialista delle condizioni difficili e del tracciato di Termas de Rio Hondo.

La Q2 è iniziata con la triettoria che iniziava a asciugarsi, ma non lo ha fatto mai abbastanza da convincere i big a montare le gomme slick. Dunque, il grandioso 1'47"512 realizzato da "El Cabronsito" è arrivato con gli pneumatici da bagnato.

La grande rivelazione di queste qualifiche però è senza ombra di dubbio Karel Abraham: il ceco non si è accontentato dell'accesso diretto alla Q2, ma ha sfoderato una prestazione maiuscola con la Ducati GP15 del Team Aspar, piazzandosi in seconda posizione a circa sette decimi dalla pole.

A completare la prima fila c'è un altro specialista del bagnato come Cal Crutchlow, che proprio all'ultimo giro con la sua Honda LCR è riuscito a soffiare la terza posizione alla Ducati Pramac di Danilo Petrucci. Ed è curioso quindi che in una giornata così positiva per le Rosse, le due ufficiali siano state eliminate in Q1.

A dividere la seconda fila con "Petrux" ci saranno Dani Pedrosa ed un Maverick Vinales che sul fondo viscido sembra decisamente meno a suo agio con la Yamaha che sull'asciutto, ma comunque è riuscito a mettersi dietro la M1 gemella di un Valentino Rossi che è riuscito a passare la Q1 e poi ha mancato di pochi millesimi la seconda fila.

Passo avanti in qualifica rispetto al Qatar per l'Aprilia RS-GP, che scatterà dall'ottava posizione con Aleix Espargaro, davanti ad un Loris Baz che non è riuscito a migliorarsi nell'ultimo run dopo essere stato secondo fino a pochi minuti dal termine della Q2. Il quadro delle prime quattro file poi si chiude con Alvaro Bautista, Jonas Folger ed un Andrea Iannone decisamente poco brillante con la Suzuki.

Il grande beffato della Q1 è Andrea Dovizioso, che si era costruito un margine di oltre mezzo secondo sugli altri, ma a tempo scaduto è stato scalzato da Dani Pedrosa: il ducatista ha commesso un errore strategico (era già ai box), quindi rimane fuori per una manciata di millesimi e dovrà scattare 13esimo.

Il forlivese aprirà una quinta fila che sarà composta anche da Johann Zarco e da Scott Redding, ma per la squadra ufficiale Ducati è una giornata davvero disastrosa, perché la Desmosedici GP con il #99, quella di Jorge Lorenzo, è addirittura in sesta fila.

Il maiorchino scatterà 16esimo, con al suo fianco la Honda di Jack Miller e soprattutto la KTM di Pol Espargaro, che sfruttando il bagnato regala alla KTM la sua miglior qualifica in MotoGP.

Delude parecchio anche Alex Rins, che si ritrova addirittura in ultima posizione con la Suzuki, alle spalle anche di un Sam Lowes autore di una scivolata alla curva 1 con la sua Aprilia.

Classifica Q2

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 93 spain Marc Márquez Alenta  Honda 7 1'47.512     160.927 314
2 17 czech_republic Karel Abraham  Ducati 7 1'48.275 0.763 0.763 159.793 303.6
3 35 united_kingdom Cal Crutchlow  Honda 8 1'48.278 0.766 0.003 159.788 311.7
4 9 italy Danilo Petrucci  Ducati 8 1'48.908 1.396 0.630 158.864 314.4
5 26 spain Daniel Pedrosa  Honda 8 1'49.008 1.496 0.100 158.718 302.8
6 25 spain Maverick Viñales  Yamaha 7 1'49.218 1.706 0.210 158.413 305.6
7 46 italy Valentino Rossi  Yamaha 8 1'49.272 1.760 0.054 158.335 309.9
8 41 spain Aleix Espargaro  Aprilia 7 1'49.323 1.811 0.051 158.261 307.4
9 76 france Loris Baz  Ducati 7 1'49.630 2.118 0.307 157.818 306.3
10 19 spain Alvaro Bautista  Ducati 8 1'49.724 2.212 0.094 157.682 311.7
11 94 germany Jonas Folger  Yamaha 7 1'49.825 2.313 0.101 157.537 305.7
12 29 italy Andrea Iannone  Suzuki 7 1'50.725 3.213 0.900 156.257 307.3

Classifica Q1

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 26 spain Daniel Pedrosa  Honda 8 1'49.235     158.388 305.7
2 46 italy Valentino Rossi  Yamaha 7 1'49.421 0.186 0.186 158.119 312.2
3 4 italy Andrea Dovizioso  Ducati 7 1'49.488 0.253 0.067 158.022 306.2
4 5 france Johann Zarco  Yamaha 8 1'49.916 0.681 0.428 157.407 311.1
5 45 united_kingdom Scott Redding  Ducati 6 1'50.048 0.813 0.132 157.218 313.8
6 99 spain Jorge Lorenzo  Ducati 7 1'50.310 1.075 0.262 156.845 310.2
7 43 australia Jack Miller  Honda 6 1'50.319 1.084 0.009 156.832 310.8
8 44 spain Pol Espargaro  KTM 8 1'50.673 1.438 0.354 156.330 310.8
9 38 united_kingdom Bradley Smith  KTM 8 1'50.676 1.441 0.003 156.326 304.7
10 53 spain Tito Rabat  Honda 8 1'50.910 1.675 0.234 155.996 311.9
11 8 spain Hector Barbera  Ducati 7 1'51.058 1.823 0.148 155.788 313.1
12 22 united_kingdom Sam Lowes  Aprilia 7 1'51.199 1.964 0.141 155.591 306.3
13 42 spain Alex Rins  Suzuki 8 1'52.340 3.105 1.141 154.011 307.8
Termas de Rio Hondo, Libere 4: sul bagnato svetta Marquez

Articolo precedente

Termas de Rio Hondo, Libere 4: sul bagnato svetta Marquez

Prossimo Articolo

Abraham: "Fare l'intervista dei primi tre è davvero bellissimo!"

Abraham: "Fare l'intervista dei primi tre è davvero bellissimo!"
Carica commenti