Marquez in pole in Argentina davanti a Vinales e Dovizioso, Rossi è quarto

condivisioni
commenti
Marquez in pole in Argentina davanti a Vinales e Dovizioso, Rossi è quarto
Di:
30 mar 2019, 19:00

Il pilota della Honda ha rispettato i pronostici, ma i rivali di Yamaha e Ducati non sono troppo distanti. Bene anche Valentino quarto, ma in seconda fila c'è anche Morbidelli. Petrucci invece è solo decimo davanti a Lorenzo.

Difficilmente Marc Marquez sbaglia un colpo quando è il favorito e non ha fatto sconti neanche oggi a Termas de Rio Hondo. Il pilota della Honda ha infatti conquistato la pole position per il GP d'Argentina di MotoGP, la 53esima della sua carriera nella classe regina.

Il campione del mondo aveva impostato una strategia con tre run e non si è disunito neanche quando è stato costretto ad abortire il secondo a causa di un errore alla curva 1. Una volta tornato in pista con la terza gomma era scivolato al quinto posto, ma ha reagisto da campione ed ha rimesso la sua RC213V davanti a tutti in 1'38"304.

I pronostici però non sono stati rispettati fino in fondo, perché ci si aspettava un dominio Honda, invece a dividere la prima fila con lui ci sono una Yamaha ed una Ducati. Il secondo tempo lo ha staccato Maverick Vinales, che sul giro secco è riuscito a sfruttare di nuovo il potenziale della sua M1, chiudendo a soli 154 millesimi dalla pole.

Ma è stata molto bella anche la zampata di Andrea Dovizioso, che proprio all'ultimo giro è riuscito a piazzare la sua Desmosedici GP in prima fila, risultando appena dieci millesimi più lento di Maverick.

Leggi anche:

C'è tanta Italia in seconda fila, con Valentino Rossi che ha confermato di essere piuttosto a suo agio con la sua Yamaha sul tracciato argentino ed ha staccato il quarto tempo a 241 millesimi dalla pole di Marquez. Una prestazione con cui ha beffato per appena tre millesimi la Ducati Pramac di Jack Miller.

A completare la seconda fila dello schieramento c'è però un Franco Morbidelli che ha sfoderato l  miglior qualifica della sua carriera nella classe regina, ma soprattutto è riuscito a vincere il duello interno alla Yamaha Petronas con il compagno Fabio Quartararo, anche se per appena 11 millesimi.

Tra i delusi va sicuramente indicato Cal Crutchlow, che fin qui aveva vissuto un weekend a braccetto con Marquez e invece in Q2 ha commesso qualche errore di troppo e quindi si dovrà accontentare di schierare la sua Honda LCR in ottava posizione, giusto accanto a quella del compagno di squadra Takaaki Nakagami, promosso dalla Q1 e poi non in griglia.

 

Un po' deludente la qualifica di Danilo Petrucci, solo decimo con la sua Ducati, anche se è vero che con un paio di decimi in meno la seconda fila sarebbe stata alla sua portata. Male anche Jorge Lorenzo, che dopo essere riuscito a conquistare la Q2 con accesso diretto si è visto rifilare un secondo dal compagno di squadra Marquez: lo spagnolo aveva chiuso 11esimo, ma poi si è visto cancellare il suo miglior giro e quindi è arretrato 12esimo. Positivo invece l'11esimo posto di Pol Espargaro, che almeno è riuscito a portare la KTM in Q2 con il secondo tempo in Q1.

Il primo degli esclusi al termine della Q1 è stato Aleix Espargaro per appena 71 millesimi. L'Aprilia ha quindi mancato l'appuntamento con la Q2, ma soprattutto deve fare i conti con un Andrea Iannone in crisi profonda, che andrà a schierare la sua RS-GP addirittura in coda al gruppo.

La grande delusione di queste qualifiche però è stata senza ombra di dubbio la Suzuki, perché sia Alex Rins che Joan Mir sono stati eliminati e domani prenderanno il via rispettivamente in 18esima ed il 21esima posizione. Un disastro soprattutto per Rins, che era arrivato qui indicato tra i favoriti, visto che nel 2018 era salito sul podio a Termas de Rio Hondo.

Tra li eliminati della Q1 purtroppo c'è anche Pecco Bagnaia: il campione del mondo della Moto2 è rimasto fuori per appena poco più di un decimo, ma si ritroverà addirittura 19esimo in griglia, alle spalle anche di piloti come Miguel Oliveira e Karel Abraham, che sono riusciti a fare meglio delle aspettative con il 16esimo e 17esimo tempo. Continua a deludere invece Johann Zarco, che fatica a trovare il feeling con la KTM ed è subito dietro a Bagnaia.

Classifica Q2

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 8 1'38.304     176.000 325
2 12 Spain Maverick Viñales Yamaha 7 1'38.458 0.154 0.154 175.725 319
3 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 7 1'38.468 0.164 0.010 175.707 325
4 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 7 1'38.545 0.241 0.077 175.570 321
5 43 Australia Jack Miller Ducati 7 1'38.548 0.244 0.003 175.565 328
6 21 Italy Franco Morbidelli Yamaha 7 1'38.886 0.582 0.338 174.965 317
7 20 France Fabio Quartararo Yamaha 8 1'38.897 0.593 0.011 174.945 321
8 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 7 1'38.955 0.651 0.058 174.843 327
9 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 8 1'39.038 0.734 0.083 174.696 321
10 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 6 1'39.093 0.789 0.055 174.599 327
11 44 Spain Pol Espargaro KTM 8 1'39.489 1.185 0.396 173.904 327
12 99 Spain Jorge Lorenzo Honda 7 1'39.520 1.216 0.031 173.850 325

Classifica Q1

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 8 1'39.064     174.650 319
2 44 Spain Pol Espargaro KTM 8 1'39.217 0.153 0.153 174.381 323
3 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 7 1'39.288 0.224 0.071 174.256 324
4 88 Portugal Miguel Oliveira KTM 8 1'39.298 0.234 0.010 174.239 317
5 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 8 1'39.331 0.267 0.033 174.181 324
6 42 Spain Alex Rins Suzuki 7 1'39.384 0.320 0.053 174.088 317
7 63 Italy Francesco Bagnaia Ducati 6 1'39.387 0.323 0.003 174.083 321
8 5 France Johann Zarco KTM 7 1'39.571 0.507 0.184 173.761 321
9 36 Spain Joan Mir Suzuki 8 1'39.605 0.541 0.034 173.702 326
10 53 Spain Tito Rabat Ducati 7 1'39.978 0.914 0.373 173.054 325
11 55 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 8 1'40.053 0.989 0.075 172.924 316
12 29 Italy Andrea Iannone Aprilia 6 1'40.118 1.054 0.065 172.812 318
Prossimo Articolo
MotoGP, Termas de Rio Hondo, Libere 4: Marquez nel dominio Honda, Dovi terzo

Articolo precedente

MotoGP, Termas de Rio Hondo, Libere 4: Marquez nel dominio Honda, Dovi terzo

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: le qualifiche di Termas de Rio Hondo

Fotogallery MotoGP: le qualifiche di Termas de Rio Hondo
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie