Marquez: "Il rientro? Ho ascoltato i medici. Si sono sbagliati!"

Il campione del mondo in carica spiega il suo punto di vista sul suo infortunio, ma ha anche parlato dell'addio di Dovizioso alla Ducati, non nascondendo la sua sorpresa.

Marquez: "Il rientro? Ho ascoltato i medici. Si sono sbagliati!"

Marc Marquez è tornato a parlare dopo la seconda operazione e a poche ore dall'annuncio della Honda arrivato ieri, con cui ha fatto sapere che la propria punta di diamante salterà altri 2 o 3 mesi di Mondiale 2020, perdendo di fatto la possibilità di lottare per il titolo iridato 2020.

Marquez ha parlato oggi ai microfoni di DAZN Spagna, raccontando l'accaduto, ossia il periodo tra la prima e la seconda operazione.

"Chiaramente dal punto di vista del morale non sono certo nel mio miglior momento. Mi piacerebbe essere in pista e quando vedo gli altri correre e fare le prove quando invece sono costretto a guardarli in televisione. Diventa strano essere in questa situazione dopo aver fatto 8 anni senza aver saltato una gara".

"Ora è il momento di aver pazienza e rispettare il corpo. Dopo la prima operazione ho seguito le raccomandazioni dei medici che mi avevano detto di poter salire in moto. Mi avevano detto che la placca non avrebbe ceduto e si sono sbagliati. Continuerò a fidarmi del dottor Mir".

"Di fatto la stagione è persa, dunque è meglio recuperare bene e fare come il corpo richiede. Sarà sincero. Se ti fai operare alla gamba e il medico ti dice che puoi camminare senza stampelle, tu cosa fai? C'era lo stesso rischio tornando a Jerez come a Brno o in Austria. Un osso impegna dalle 6 alle 8 settimane a saldarsi. E' stato un errore tornare in pista, ma dopo è più facile analizzare la situazione".

"Sono stato il primo a dare al dottor Mir, mi ha operato mille volte e una è andata male. Ho dato loro ancora una volta fiducia e seguirò le indicazioni come ho sempre fatto".

Marquez ha anche parlato della decisione di Dovizioso, che lascerà la Ducati a fine anno: "Sono rimasto sorpreso dal suo annuncio, soprattutto visto che va veloce ed è secondo nel Mondiale. Sicuramente ci mancano dei tasselli per capire, non sappiamo cosa sia successo. Rispetto la decisione di Dovi, è stato un grande rivale e spero di rivederlo in futuro. Per quanto mi riguarda, perdo un anno, ma spero ne arrivino tanti di buoni...".

condivisioni
commenti
MotoGP, Stiria: primo centro per Oliveira a casa della KTM
Articolo precedente

MotoGP, Stiria: primo centro per Oliveira a casa della KTM

Prossimo Articolo

Paura Vinales: cosa sarebbe successo se non si fosse buttato?

Paura Vinales: cosa sarebbe successo se non si fosse buttato?
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021