Marquez: "Il nuovo scarico mi piace, ma non so se usarlo a Le Mans"

condivisioni
commenti
Marquez:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
09 mag 2017, 09:23

Il tre volte iridato della MotoGP ha provato a Jerez un nuovo scarico per la sua Honda RC213V e i primi responsi sono stati positivi. Già ottimo il feeling con la gomma anteriore più dura.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Pedrosa and Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez ha siglato il secondo tempo assoluto nella prima giornata di test sul tracciato di Jerez de la Frontera, più lento di Maverick Vinales per appena 2 millesimi di secondo.

Il tre volte campione del mondo della MotoGP ha avuto modo di provare diverse cose nuove sulla sua RC213V, tra queste uno scarico nuovo provato in gara domenica da Cal Crutchlow sulla Honda privata del team LCR e la fantomatica gomma anteriore "70", con carcassa più dura provata nei test di Valencia.

"Sono abbastanza contento dei test che abbiamo fatto oggi, siamo riusciti a fare un buon numero di giri provando tante cose. Abbiamo cercato anche di trovare il giusto assetto del nuovo scarico, perché sarà importante e ha potenziale. Dobbiamo valutare se utilizzarlo già a Le Mans o aspettare ancora per continuare i test perché non abbiamo avuto molto tempo per provarlo e per studiarlo. Ma abbiamo fatto qualche buon passo avanti".

"Siamo andati bene specialmente con le gomme usate. E' importante usare anche quelle nuove e sfruttarle bene, ma con quelle usate abbiamo girato davvero tanto. Sono contento anche perché ho provato molto anche con la gomma dura posteriore e siamo andati bene. Per noi è stata una giornata positiva".

Entrando nello specifico del discorso gomme, Marc ha ammesso di essersi trovato immediatamente molto bene con la gomma anteriore più dura. Al momento nessuno sa se verrà introdotta, dipenderà dalla decisione dei piloti, ma, proprio essendosi trovato così bene, il campione del mondo in carica ha voluto provarne solo una per non prendere l'abitudine a una gomma con cui si è trovato molto bene.

"Ho provato la nuova gomma anteriore più dura della Michelin, con la vecchia carcassa provata a Valencia. Ne ho provata solo una per non prendere l'abitudine a questa gomma e il feeling era molto simile a quello che avevo lo scorso anno. Avevo ottime sensazioni in frenata, anche nelle curve mi trovavo meglio. A me sono piaciute, ora dovremo parlarne con gli altri piloti e vedremo, ma mi piace".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo Articolo
Aleix Espargaro: "La gomma anteriore più rigida porta dei benefici"

Articolo precedente

Aleix Espargaro: "La gomma anteriore più rigida porta dei benefici"

Prossimo Articolo

La gomma anteriore rigida piace a Rossi e Marquez, ma non a Lorenzo

La gomma anteriore rigida piace a Rossi e Marquez, ma non a Lorenzo
Carica commenti