MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
40 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
145 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
250 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
264 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
278 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
292 giorni

Marquez e Rossi promuovono il motore Triumph: "Più adatto a preparare il salto in MotoGP"

condivisioni
commenti
Marquez e Rossi promuovono il motore Triumph: "Più adatto a preparare il salto in MotoGP"
Di:
22 apr 2019, 15:44

Valentino Rossi e Marc Marquez sono concordi nell'elogiare quanto mostrato dai nuovi motori Triumph in classe Moto2, dicendo che probabilmente si tratta di un propulsore più addestrativo in ottica MotoGP.

Finora, l'ingresso sulla scena del motorista britannico al posto della Honda non ha avuto la minima sbavatura nel Mondiale Moto2.

I vincitori dei primi tre GP del 2019 hanno migliorato i tempi sulla distanza di gara, confermando che l'ingresso del produttore di Hinckley ha rappresentato un notevole passo avanti per il valore della categoria.

In Qatar, Lorenzo Baldassarri ci ha messo 23 secondi in meno rispetto a Pecco Bagnaia nel 2018 per completare i 20 giri della gara. In Argentina la differenza tra il vincitore (di nuovo Baldassarri) ed il suo predecessore (Mattia Pasini) è stato addirittura di 51 secondi. Infine, ad Austin, Thomas Luthi ha abbassato di 19 secondi il tempo di gara dello scorso anno di Bagnaia.

Sia in Qatar che in Argentina, inoltre, il tempo della pole è stato abbassato, così come quello del giro veloce in gara. Se non è stato così ad Austin, con ogni probabilità è solo perché la terza sessione di prove libere è stata cancellata a causa della tempesta che ha colpito il tracciato texano sabato mattina, peggiorando anche le condizioni della pista.

 

Alex Marquez ha stabilito anche il nuovo record per quanto riguarda la velocità di punta in Qatar (294,4 km/h), un'altra indicazione del grande lavoro svolto dalla Triumph, che sembra aver colpito anche Marc Marquez e Valentino Rossi, che hanno entrambi un fratello in pista nella classe di mezzo (Luca Marini nel caso del pilota di Tavullia).

"Parlo con mio fratello e con altri piloti di Moto2 e mi dicono che il Triumph è un motore più da corsa. L'Honda che c'era in precedenza era stato concepito più per l'uso su strada che in pista. Con questo e con la nuova elettronica si può 'giocare' un po' di più. Inoltre è più potente" ha detto il campione del mondo in carica della MotoGP. "Con il Triumph, le moto arrivano quasi a 300 km/h sul rettilineo e questo rende le Moto2 più vicine alla MotoGP" ha continuato Marquez.

"Mi ricordo che all'inizio della Moto2, nel 2010, tutti erano spaventati perché c'era l'impressione che sarebbe stato un disastro e che i motori più adatti alla classe di mezzo fossero i 250cc due tempi" ha ricordato Rossi, a sua volta. "Ma in pochi anni è stato fatto un ottimo lavoro e le gare sono sempre divertenti da guardare. Il motore Triumph ha più coppia ed è più pesante, quindi è più adatto a preparare il salto verso la MotoGP" ha concluso il "Dottore".

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/12

Foto di: MotoGP

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Márquez, Marc VDS Racing

Alex Márquez, Marc VDS Racing
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Xavi Vierge, Marc VDS Racing, Alex Marquez, Marc VDS Racing

Xavi Vierge, Marc VDS Racing, Alex Marquez, Marc VDS Racing
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

Prossimo Articolo
Pasini: "Al momento, a Jerez ritornerò in cabina di commento"

Articolo precedente

Pasini: "Al momento, a Jerez ritornerò in cabina di commento"

Prossimo Articolo

Jake Dixon sarà costretto a saltare l'appuntamento di Jerez

Jake Dixon sarà costretto a saltare l'appuntamento di Jerez
Carica commenti