Marquez: "Alcuni tratti del Red Bull Ring mi ricordano Austin"

Il pilota della Honda non ha avuto modo di partecipare ai test collettivi di luglio sul tracciato austriaco, ma spera che questa cosa possa essere di buon auspicio, visto che il circuito texano è uno dei suoi cavalli di battaglia.

Forte di 48 punti di vantaggio sul diretto inseguitore Jorge Lorenzo, Marc Marquez si è potuto regalare delle vacanze molto rilassate nella pausa estiva della MotoGP. Questo fine settimana però si torna a fare sul serio al Red Bull Ring e il pilota della Honda infatti ha spiegato che al divertimento con gli amici ha fatto seguire l'allenamento necessario a non farsi trovare impreparato al ritorno in sella.

"Le vacanze sono andate molto bene, anche perché siamo arrivati alla pausa estiva sapendo che io, la mia squadra e la Honda abbiamo fatto un ottimo lavoro nella prima parte della stagione. Ho avuto modo di riposarmi e rilassarmi in spiaggia con i miei amici, ma sapendo che ci attende una seconda parte di stagione frenetica, mi sono allenato sia in bici che con il supermotard" ha detto Marc nel preview del GP d'Austria diffuso dalla Honda.

Lo spagnolo è tra i pochi piloti che non hanno avuto modo di partecipare ai test collettivi di luglio, in quanto la HRC non ha voluto utilizzare due delle cinque giornate di prove a disposizione con i piloti ufficiali. Marc però ha già assaggiato il tracciato austriaco in sella ad una RC213V-S stradale. Tra le altre cose, la pista sembra piacergli abbastanza, visto che la paragona addirittura ad uno dei suoi cavalli di battaglia, ovvero Austin.

"Ora sono davvero impaziente di tornare sulla mia moto e guidarla al Red Bull Ring. Ho avuto la possibilità di guidare in due occasioni, ma mai con la mia moto da corsa, quindi non ho potuto spingere quanto avrei voluto. E' un circuito piacevole, che in alcuni tratti mi ricorda Austin, perché si deve frenare forte, fermare la moto e farla girare rapidamente, ma c'è anche una parte molto veloce".

Per lui quindi sarà particolarmente importante riuscire a trovare rapidamente il setting per adattare la sua RC213V alle richieste del circuito. Per farlo, è fondamentale anche che questa volta il clima sia clemente: "Quando si arriva su un circuito nuovo il lavoro è sempre un po' diverso e bisogna cercare di adattarsi il più rapidamente possibile. Però sono convinto che potremo vivere un buon weekend, sperando poi che il meteo ci porti il sole".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Austria
Circuito Red Bull Ring
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Preview