Marc Marquez ha l'ok dei dottori: può correre a Jerez!

Il campione del mondo ha superato la visita medica di controllo a soli 3 giorni dall'operazione all'omero destro e domani sarà in pista a Jerez.

Marc Marquez ha l'ok dei dottori: può correre a Jerez!

A quanto pare, Marc Marquez è in grado di fare anche i miracoli: il pilota della Honda ha ricevuto l'autorizzazione dai medici della MotoGP per tornare in moto domani a Jerez, tre giorni dopo l'operazione con cui è stata ridotta la frattura dell'omero destro di cui è stato vittima domenica scorsa, nella prima gara della stagione.

Sembrava già fantascienza quando nei giorni scorsi si vociferava di un rientro nel weekend del 9 di agosto a Brno, ma Marc, quando ha saputo che il nervo radiale non era stato interessato dall'infortunio rimediato nell'incidente del GP di Spagna, ha deciso di provare a velocizzare i tempi.

E stamattina si è imbarcato su un volo privato a Barcellona, dove era stato operato martedì mattina dal Dottor Xavier Mir, alla volta di Jerez, dove anche la sua squadra è dovuta tornare in fretta e furia e riallestire il box, visto che dopo il botto di domenica scorsa aveva fatto ritorno a casa con la convinzione che il campione del mondo in carica non avrebbe potuto correre questo fine settimana e che la HRC non aveva previsto la sua sostituzione.

Invece ora Marquez è pronto all'ennesima impresa della sua strepitosa carriera e domani sarà regolarmente in sella alla sua RC213V, anche se bisognerà vedere come reagirà il braccio appena operato, che comunque è quello del gas e del freno, e che tipo di prestazioni sia in grado di offrire. Ricordando che per guadagnarsi un posto sulla griglia dovrà riuscire a stare almeno nel 107% della miglior prestazione della classifica cumulativa delle prime tre sessioni di prove libere.

Il responsabile medico della MotoGP, il dottor Angel Charte, ha fatto il punto della situazione: "Come tutti sapete, Marc Marquez è caduto e si è fratturato l'omero destro. E' stato sottoposto ad un'operazione e gli è stata applicata una placca di contenimento".

"Dopo 48 ore, come dice il codice medico, aveva il diritto di chiedere una valutazione per partecipare alla gara successiva. Oggi è venuto alla visita medica ed è riuscito a fare perfettamente tutti i movimenti che potevano essere influenzati dall'infortunio, senza sintomi di dolore o di disabilità dell'arto destro".

"Anche se ci sembra strano, il test è risultato positivo e lui è pronto a correre. Non possiamo dire quale sia la percentuale, ma soddisfa tutti i requisiti del protocollo medico".

Il solo fatto che ci voglia provare la dice lunga sul fatto che comunque è ancora presto per considerare il #93 tagliato fuori dalla corsa al titolo 2020. Cosa che appariva quasi scontata dopo il terribile incidente del GP di Spagna. Anzi si temeva che il suo stop potesse essere piuttosto lungo. Ma a quanto ha deciso di fare in modo che la rimonta realizzata quattro giorni fa prima della caduta non sarà la cosa più clamorosa che ci ha mostrato in questo periodo...

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Yamaha preoccupata: ha spedito i motori in Giappone!
Articolo precedente

Yamaha preoccupata: ha spedito i motori in Giappone!

Prossimo Articolo

Rins supera la visita medica: è pronto per Jerez

Rins supera la visita medica: è pronto per Jerez
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021