Marc Marquez ha l'ok dei dottori: può correre a Jerez!

Il campione del mondo ha superato la visita medica di controllo a soli 3 giorni dall'operazione all'omero destro e domani sarà in pista a Jerez.

Marc Marquez ha l'ok dei dottori: può correre a Jerez!

A quanto pare, Marc Marquez è in grado di fare anche i miracoli: il pilota della Honda ha ricevuto l'autorizzazione dai medici della MotoGP per tornare in moto domani a Jerez, tre giorni dopo l'operazione con cui è stata ridotta la frattura dell'omero destro di cui è stato vittima domenica scorsa, nella prima gara della stagione.

Sembrava già fantascienza quando nei giorni scorsi si vociferava di un rientro nel weekend del 9 di agosto a Brno, ma Marc, quando ha saputo che il nervo radiale non era stato interessato dall'infortunio rimediato nell'incidente del GP di Spagna, ha deciso di provare a velocizzare i tempi.

E stamattina si è imbarcato su un volo privato a Barcellona, dove era stato operato martedì mattina dal Dottor Xavier Mir, alla volta di Jerez, dove anche la sua squadra è dovuta tornare in fretta e furia e riallestire il box, visto che dopo il botto di domenica scorsa aveva fatto ritorno a casa con la convinzione che il campione del mondo in carica non avrebbe potuto correre questo fine settimana e che la HRC non aveva previsto la sua sostituzione.

Invece ora Marquez è pronto all'ennesima impresa della sua strepitosa carriera e domani sarà regolarmente in sella alla sua RC213V, anche se bisognerà vedere come reagirà il braccio appena operato, che comunque è quello del gas e del freno, e che tipo di prestazioni sia in grado di offrire. Ricordando che per guadagnarsi un posto sulla griglia dovrà riuscire a stare almeno nel 107% della miglior prestazione della classifica cumulativa delle prime tre sessioni di prove libere.

Il responsabile medico della MotoGP, il dottor Angel Charte, ha fatto il punto della situazione: "Come tutti sapete, Marc Marquez è caduto e si è fratturato l'omero destro. E' stato sottoposto ad un'operazione e gli è stata applicata una placca di contenimento".

"Dopo 48 ore, come dice il codice medico, aveva il diritto di chiedere una valutazione per partecipare alla gara successiva. Oggi è venuto alla visita medica ed è riuscito a fare perfettamente tutti i movimenti che potevano essere influenzati dall'infortunio, senza sintomi di dolore o di disabilità dell'arto destro".

"Anche se ci sembra strano, il test è risultato positivo e lui è pronto a correre. Non possiamo dire quale sia la percentuale, ma soddisfa tutti i requisiti del protocollo medico".

Il solo fatto che ci voglia provare la dice lunga sul fatto che comunque è ancora presto per considerare il #93 tagliato fuori dalla corsa al titolo 2020. Cosa che appariva quasi scontata dopo il terribile incidente del GP di Spagna. Anzi si temeva che il suo stop potesse essere piuttosto lungo. Ma a quanto ha deciso di fare in modo che la rimonta realizzata quattro giorni fa prima della caduta non sarà la cosa più clamorosa che ci ha mostrato in questo periodo...

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Yamaha preoccupata: ha spedito i motori in Giappone!

Articolo precedente

Yamaha preoccupata: ha spedito i motori in Giappone!

Prossimo Articolo

Rins supera la visita medica: è pronto per Jerez

Rins supera la visita medica: è pronto per Jerez
Carica commenti
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021
Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio Prime

Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio

La scomparsa di Jason Dupasquier a seguito dell'incidente di cui è stato vittima al Mugello ha alimentato una serie di polemiche e speculazioni - paradossalmente - tra i non addetti ai lavori. Come insegna Bambi, "quando non sai che cosa dire, è meglio che non dici nulla". E sarebbe il caso di apprendere questa regola aurea, soprattutto davanti ad un lutto.

MotoGP
1 giu 2021
Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez" Prime

Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez"

La maturazione del pilota della Yamaha è evidente e con un pizzico di fortuna in più forse staremmo già parlando di un dominio incontrastato. Proprio come Marquez, Fabio sta dimostrando di saper andare anche oltre il valore del mezzo. E ora è davvero un peccato che lui e Marc non si possano battere alle pari...

MotoGP
1 giu 2021