MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
18 apr
Prove Libere 1 in
5 giorni
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
21 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
35 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
49 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
56 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
70 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
77 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
91 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
126 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
140 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
161 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
174 giorni
G
GP della Tailandia
10 ott
Gara in
182 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
195 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
202 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
217 giorni

Marc Marquez è tornato su una moto dopo 8 mesi!

Poche ore dopo aver ricevuto l'autorizzazione dei medici a tornare in attività, oggi Marc Marquez è salito in sella ad una minibike.

Marc Marquez è tornato su una moto dopo 8 mesi!

Il pilota della Honda si è infortunato lo scorso 19 luglio, durante il Gran Premio di Spagna, a Jerez, e non tornava più su una moto da quando aveva tentato un rientro lampo la settimana successiva, dopo la prima operazione all'omero fratturato.

Da allora sono passati quasi otto mesi e Marquez ha subito altre due operazioni al suo braccio destro, l'ultima il 3 dicembre.

Questa settimana, il pilota catalano si è sottoposto ad un controllo all'Ospedale Ruber Internacional di Madrid, dove l'equipe che l'ha operato l'ultima volta, guidata dal dottor Samuel Antuna, ha verificato i suoi progressi e gli ha dato il via libera per tornare in moto.

Marquez non ha voluto perdere neanche un momento e nella giornata di venerdì si è subito allenato con una minibike sul circuito di Alcarras (Lleida).

"Ieri, dopo otto mesi e dopo l'ok dei medici, ho finalmente provato di nuovo questa sensazione, anche se con una minibike", ha scritto Marquez accanto al video che ha condiviso sui suoi canali social.

 

La Honda ha inserito Marquez nella entry list provvisoria del primo Gran Premio dell'anno, previsto per il 28 marzo in Qatar, dove ieri si sono conclusi i test pre-campionato, ai quali non ha avuto modo di prendere parte.

Il pilota di Cervera ha poco più di 10 giorni per prepararsi per questo appuntamento. Se non dovesse farcela, avrà un'altra occasione una settimana più tardi, perché il 4 aprile ci sarà il Gran Premio di Doha, sempre a Losail.

Leggi anche:

Intanto Marquez ha deciso di recarsi immediatamente in Qatar per ricevere la prima dose di vaccino contro il Coronavirus, offerta dal paese a tutto il paddock della MotoGP (altrimenti non ci starebbe dentro con i tempi per la seconda dose), e poi tornare in Spagna per proseguire il suo percorso di recupero.

Il programma dell'otto volte campione del mondo prevedeva proprio di iniziare con le moto più piccole, per poi aumentare progressivamente le dimensioni e vedere come risponde il braccio prima di tornare sulla Honda di MotoGP.

Tutte le moto di Marc Márquez in MotoGP, Moto2 e 125cc

2008

2008
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez llegó al mundial de 125cc con 15 años recién cumplidos, y su primera moto fue una KTM del equipo Repsol con su eterno 93 como dorsal. Logró su primer podio y fue 13º en el campeonato, con 63 puntos.

2009

2009
2/14

Foto di: Repsol Media

Su moto más naranja, la KTM del Red Bull KTM Motosport. Con ella logró sus primeras poles en 125cc y acabó 8º en el mundial.

2010

2010
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

A la tercera, la vencida. Con 17 años, se convirtió en campeón del mundo de 125cc a los mandos de la Derbi del Red Bull Ajo Motorsport.

2011

2011
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La 2011 fue la temporada de su paso a Moto2, y se quedó a las puertas del título, siendo subcampeón del mundo con la Suter Honda del Team Catalunya Caixa Repsol. Sumó siete triunfos en 15 carreras.

2012

2012
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Su segunda temporada en Moto2, con una Suter Honda del Team Catalunya Caixa Repsol, le vio convertirse en campeón del mundo de la segunda categoría con 9 victorias en 17 carreras.

2012*:

2012*:
6/14

Foto di: Repsol Media

Tras ganar el título de Moto2 y antes de su ascenso a MotoGP para el año siguiente, Márquez debutó a los mandos de la HRC con esta decoración

2013

2013
7/14

Foto di: Repsol Media

Con el dorsal 93 en la RC212V, Márquez debutó en MotoGP en 2013 tras ser campeón en Moto2 el año anterior. El debut no pudo ser mejor, y es que se alzó con un histórico título en su primer año en la máxima categoría.

2014

2014
8/14

Foto di: Repsol Media

Márquez decidió mantener el 93 en su moto pese a que era campeón, y volvió a hacer historia, repitiendo título con total autoridad. Logró 10 victorias en las 10 primeras carreras, acabando el año con 13 triunfos.

2015

2015
9/14

Foto di: Repsol Media

La RC212V no pudo hacer frente a la Yamaha, y Márquez, aunque tuvo un papel casi protagonista en la última parte del campeonato, sólo pudo terminar 3º.

2016

2016
10/14

Foto di: Mirco Lazzari

En una temporada con multitud de ganadores diferentes y múltiples caídas, Márquez hizo de la regularidad su bandera y, sin apenas tocar el suelo, fue campeón con tres carreras de ventaja.

2017

2017
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

En su quinta temporada en MotoGP, Márquez lograría su cuarto título de la máxima categoría. Tuvo en Andrea Dovizioso y su Ducati un importante rival hasta el último momento, pero logró coronarse gracias a sus seis victorias y una gran rivalidad.

2018

2018
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

No tuvo rival en 2018 para ganar su quinto mundial de MotoGP en seis temporadas. Con nueve triunfos, le sobraron carreras para coronarse. En diciembre bromeó con cambiar el 93 por el 1 pero, como se sospechaba, era una inocentada y en 2019 repite dorsal.

2019

2019
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2020

2020
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bastianini: “Tutto ha superato la mia immaginazione”

Articolo precedente

Bastianini: “Tutto ha superato la mia immaginazione”

Prossimo Articolo

KTM per ora delude: "Come andare contro un muro"

KTM per ora delude: "Come andare contro un muro"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Autore Carlos Guil Iglesias
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021
La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader Prime

La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader

L'esplosione immediata del rookie della Ducati Pramac ha aggiunto un nuova stella all'elenco sempre più lungo dei piloti che possono ambire a fare grandi cose in MotoGP. Per lui, come per tanti altri, si prospetta un grande futuro, anche se al momento all'orizzonte non si vede ancora un talento capace di prendere l'eredità di quella leadership che è stata prima di Valentino Rossi e poi di Marc Marquez.

MotoGP
6 apr 2021
Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas Prime

Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas

Tanti promossi e tanti bocciati nel secondo appuntamento in Qatar, il Gran Premio di Doha. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes, Responsabile MotoGP per Motorsport.com, e Franco Nugnes.

MotoGP
6 apr 2021
Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco Prime

Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco

Umori opposti nelle due squadre della Casa di Iwata: quella ufficiale ha iniziato il 2021 alla grande, con una vittoria a testa per Vinales e Quartararo. Il box Petronas invece sembra entrato in crisi, con appena 4 punti a testa per Morbidelli e Rossi. I giapponesi stanno puntando tutto sui Factory?

MotoGP
5 apr 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha

Martin conquista la prima pole in MotoGP nel GP di Doha, seconda gara del Motomondiale 2021. Disastro Valentino Rossi, solo 21°.

MotoGP
4 apr 2021
MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon Prime

MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

La MotoGP avrà una sua versione di Drive to Survive su Amazon Prime nel prossimo futuro: una notizia accolta positivamente dai principali piloti della griglia, visto l'impatto della serie sulla Formula 1, con la speranza che sia uguale per le due ruote, che ne hanno un disperato bisogno.

MotoGP
4 apr 2021