Lorenzo: “Vado via e mi ritiro senza rimpianti"

Il pilota Honda ha concluso la sua carriera a Valencia, contribuendo alla vittoria della tripla corona del team grazie alla 13esima posizione.

Lorenzo: “Vado via e mi ritiro senza rimpianti"

Jorge Lorenzo ha affrontato uno dei quattro giorni più importanti della sua carriera e voleva terminare bene. Senza nessun obiettivo personale, il pilota Repsol Honda combatteva per il titolo delle squadre e qualsiasi punto poteva essere importante.

Il maiorchino partiva dalla 16esima casella e la sua più grande preoccupazione era superare le prime curve. Una volta passate, si è messo a velocità di crociera ed è arrivato al traguardo in 13esima posizione, conquistando tre punti che si sono rivelati cruciali: “Honda ha conquistato la tripla corona nonostante io non ho potuto aiutare, ma ho fatto il possibile e me ne vado senza rimpianti. Ieri mi immaginavo come sarebbe stata la giornata. Pensavo che sarei stato rilassato, ma è stato tutto il contrario. Non volevo cadere e quando sono arrivato al terzo giro ho pensato che avrei potuto concludere la gara in modalità sopravvivenza per finire bene un giorno emozionante come questo”.

Al contrario delle abitudini, prima della gara ha parlato con tutti i media che gli si avvicinavano per far arrivare alla gente la sensazione che fosse un giorno tanto speciale: “In griglia ho voluto dare tutte le interviste possibili perché volevo rendere partecipi le persone di come mi sentivo. Quando si è spento il semaforo ho provato a dare tutto, anche se oggi non è stato tanto”.

A fine gara, Lorenzo si è potuto rilassare: “Quando ho tagliato il traguardo mi sono sentito libero, più di aver vinto una gara o un mondiale. È stato il fine settimana più felice di quest’anno”.

Dopo un ultimo anno condizionato dagli infortuni, il tre volte campione del mondo MotoGP ha ricordato che si ritira soddisfatto: “Me ne vado potendo dire di aver avuto successo, è qualcosa che non tutti i piloti possono dire. Potrebbe essere andata meglio, ma anche molto peggio. Sono giovane, in salute e posso godermi la vita. Questo è ciò che farò da oggi, per ora me ne vado a Bali senza biglietto di ritorno”.

Nonostante le antipatie che il suo modo di esprimersi possa aver generato, in particolare all’inizio della carriera, Lorenzo non si pente di nulla e ricorda l’evoluzione che ha avuto come persona: “Se tornassi indietro di 20 anni farei le stesse cose che ho fatto fino ad ora. Quando ero giovane, sicuramente ho espresso in maniera estrema la durezza che volevo mostrare. Ma con il tempo la gente mi ha conosciuto di più e mi ha voluto bene, l’ho sentito questo fine settimana”.

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
2/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
4/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
10/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
11/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team, Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team, Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo y Alberto Puig, director del equipo Repsol Honda
Jorge Lorenzo y Alberto Puig, director del equipo Repsol Honda
15/25

Foto di: MotoGP

Primer casco de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Primer casco de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo con Paolo Ciabatti, Director Deportivo de Ducati Corse
Jorge Lorenzo con Paolo Ciabatti, Director Deportivo de Ducati Corse
17/25

Foto di: MotoGP

Jorge Lorenzo con Luigi Dall'Igna, Director General de Ducati Corse
Jorge Lorenzo con Luigi Dall'Igna, Director General de Ducati Corse
18/25

Foto di: MotoGP

Jorge Lorenzo, Carmelo Ezpeleta, CEO de Dorna
Jorge Lorenzo, Carmelo Ezpeleta, CEO de Dorna
19/25

Foto di: MotoGP

Jorge Lorenzo con Lin Jarvis, Director General de Yamaha Motor Racing
Jorge Lorenzo con Lin Jarvis, Director General de Yamaha Motor Racing
20/25

Foto di: MotoGP

Jorge Lorenzo, Carmelo Ezpeleta, CEO de Dorna
Jorge Lorenzo, Carmelo Ezpeleta, CEO de Dorna
21/25

Foto di: MotoGP

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
24/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team anuncia su retiro
Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team anuncia su retiro
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

  

condivisioni
commenti
Rossi: "Yamaha non si nasconderà dietro ai risultati di Quartararo"

Articolo precedente

Rossi: "Yamaha non si nasconderà dietro ai risultati di Quartararo"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Battere Marc? Non è il momento di essere razionali"

Dovizioso: "Battere Marc? Non è il momento di essere razionali"
Carica commenti
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021