MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP3 in
18 Ore
:
11 Minuti
:
04 Secondi

Lorenzo: “Sono stato irriconoscibile in Honda”

condivisioni
commenti
Lorenzo: “Sono stato irriconoscibile in Honda”
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
31 ott 2019, 16:07

Lo spagnolo spera di disputare una buona gara a Sepang, uno dei suoi circuiti preferiti, dopo la disfatta di Phillip Island.

Jorge Lorenzo ha toccato il fondo all’ultima gara di domenica scorsa a Phillip Island. Il pilota Repsol è arrivato ultimo, a 20 secondi dal penultimo, Hafizh Syahrin. Le condizioni meteo complicate in Australia non hanno aiutato il maiorchino, che è stato autore di uno dei suoi peggiori fine settimana della carriera.

“Il peggior fine settimana non so, comunque ho avuto molte gare brutte ultimamente – ricorda Lorenzo – Ad Assen nel 2014 e nel 2017 ho chiuso tra gli ultimi, ma c’erano delle condizioni particolari. C’è sempre una prima volta per arrivare ultimi e ci ho messo un po’ a farlo. È successo tutto in Australia, una pista dove c’è stato tanto freddo e tirava molto vento. La fiducia nella moto non è buona con l’anteriore. È stato come Silverstone o peggio. Ho dovuto modificare il mio stile di guida e questo porta sempre a fare le cose in maniera tutt’altro che naturale”.

I risultati ottenuti e le sensazioni che ha trasmesso lo spagnolo da quando sta con Honda non hanno niente a che vedere con le caratteristiche di un pilota che ha conquistato ben tre titoli in MotoGP: “Irriconoscibile non credo. Se vedi Jorge Lorenzo su qualsiasi moto, sai che è lui. In termini di velocità sono stato irriconoscibile per la maggior parte del tempo con Honda. A parte qualche prova come in Qatar, dove ho dimostrato di essere abbastanza veloce, o nei primi giri a Barcellona o nelle FP2 a Le Mans, non sono stato competitivo nemmeno per ambire alla top 5”.

Lorenzo è cosciente di non aver soddisfatto le aspettative in questa prima stagione con Honda: “Sono deluso, triste. Non sono contento professionalmente di questa situazione, per i risultati, per le sensazioni. C’erano molte aspettative sia da parte di Honda sia da parte di Alberto Puig, che confidano nel fatto che io possa fare buoni risultati, che però non arrivano”.

Ma il circuito di Sepang, in teoria, dovrebbe adattarsi meglio a lui: “Sepang è una pista più lunga e le differenze possono essere enormi. Può darsi che torni al livello di prima dell’Australia o anche meglio. Qui sono andato bene con ogni moto. Nel 2003 ho ottenuto la mia prima pole position, poi ho conquistato titoli, vittorie. Con Ducati ho battuto il record nei test. Con Honda non credo che il venerdì sarà la mia giornata migliore, ma è un circuito che mi piace”.

Allo spagnolo restano ancora questo weekend ed il Gran Premio di Valencia prima di provare la moto 2020, con cui hanno già girato Marc Marquez e Cal Crutchlow: “Si è sempre curiosi di provare la nuova moto. Secondo le prime impressioni di Cal e Marc, la moto non è meglio di quella vecchia. In base a quanto dicono, non sono stati migliorati i problemi che ha la versione del 2019. Speriamo che questi mesi siano serviti a Honda per fare passi in avanti. La RC213V di quest’anno ha condizionato la mia fiducia sull’anteriore. Spero che la moto nuova abbia cose che non ha quella attuale”.

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Hafizh Syahrin, Red Bull KTM Tech 3, Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Hafizh Syahrin, Red Bull KTM Tech 3, Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team, Marc Márquez, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team, Marc Márquez, Repsol Honda Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Dovizioso: "La differenza con Marquez è ridicola, troppo grande"

Articolo precedente

Dovizioso: "La differenza con Marquez è ridicola, troppo grande"

Prossimo Articolo

MotoGP, Sepang, Libere 1: Quartararo record nell'1-2-3 Yamaha

MotoGP, Sepang, Libere 1: Quartararo record nell'1-2-3 Yamaha
Carica commenti