Lorenzo si allena da solo per evitare scontri fortuiti con altri piloti

Dopo la caduta patita nel 2015 prima del trittico di gare asiatiche, in questa stagione Jorge Lorenzo ha deciso di allenarsi da solo per evitare scontri fortuiti con altri piloti e arrivare in piena forma nell'ultima parte della stagione.

Dopo la caduta in allenamento dello scorso anno che gli aveva procurato una fastidiosa contusione prima del momento cruciale della stagione, Jorge Lorenzo ha deciso di cambiare metodo di allenamento a partire da questo 2016.

Sino all'anno scorso il maiorchino prediligeva allenamenti collettivi, mentre prima di questo fine settimana di gara si è presentato sul circuito di Alcarras (Lleida) da solo (Il video è in calce all'articolo).

Questa è una scelta dovuta al voler evitare infortuni dovuti a eventuali scontri fortuiti con altri piloti presenti in pista. Nel 2015, infatti, Jorge fu protagonista di una caduta mentre si allenava con Dani Pedrosa, Aleix Espargaro e altri piloti del Mondiale nella tenuta di Sete Gibernau.

In quella caduta il maiorchino riportò una forte contusione alla spalla, arrivando in Giappone, primo appuntamento del trittico asiatico, non al massimo della condizione fisica.

"Purtroppo quando infiliamo il casco non sappiamo andare piano. Questo è il problema. Inoltre lo scorso anno non conoscevo la moto e le sue reazioni", aveva spiegato Jorge dopo la caduta. Poi a Motegi andò comunque bene, terminando il Gran Premio sul podio, al terzo posto.

A differenza sua, gli altri piloti preferiscono allenarsi con i colleghi, per prendere le misure e allenarsi nel corpo a corpo. Rossi, ad esempio, si circonda di piloti nel Ranch di Tavullia. Questi hanno solo un obiettivo: batterlo.

 
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie