Lorenzo: "Se fosse facile vincere in MotoGP, lo farebbero tutti"

Jorge Lorenzo sta inseguendo la sua prima vittoria con la Ducati e, dopo 11 stagioni consecutive con almeno una vittoria, non esclude di poter rimanere a secco quest'anno.

Ultimamente si parla sempre molto di quanto manca a Jorge Lorenzo per ottenere la sua prima vittoria con la Ducati. Dal suo debutto in MotoGP, avvenuto nel 2008, lo spagnolo ha sempre vinto almeno una gara in ogni stagione, cosa che quest'anno rischia di non accadere.

"Se fosse facile vincere in MotoGP, lo farebbero tutti, ma molti di noi non ci sono mai riusciti" ha detto giovedì a Phillip Island.

Per ottenere la vittoria, con il livello attuale della MotoGP, bisogna che sia tutto a posto e su un circuito come quello australiano diventa tutto più complicato.

"Qui devi andare al limite ed avere il set-up giusto. E' un circuito molto bello, ma anche complicato".

Ancora una volta, l'ennesima, gli è stato chiesto poi se sarebbe disposto ad accettare un ordine di scuderia per aiutare Andrea Dovizioso nella corsa al titolo.

"Dipenderà dalla situazione della gara. Prima bisogna che io possa essere più veloce di Dovi e Marquez, poi che genere di guadagno ne potrebbe avere".

Inoltre gli è stato chiesto un commento riguardo al suo apporto allo sviluppo della moto.

"Molti dei miei commenti in questo primo anno hanno aiutato anche Dovizioso".

Anche se ancora non è in grado di volare come ha fatto in passato con la Yamaha.

"Ogni volta penso sempre meno alla moto, ma non riesco ancora a guidarla in maniera naturale. In Giappone, dopo che ho perso alcune posizioni, ho cominciato a pensare troppo. Non riesco ancora a sfruttare al meglio i miei punti di forza" ha detto.

Jorge inoltre ha spiegato di avere ancora delle difficoltà a gestire i combattimenti corpo a corpo.

"E' complicato quando devi lottare con piloti che conoscono bene le loro moto o con Vinales".

Il maiorchino poi ha fatto anche un confronto tra gli stili di Marc Marquez e Dovizioso, i due principali contendenti al titolo.

"Se Marquez dovesse cambiare il suo modo di correre, perderà parte della sua velocità. Dovi invece ora è più consapevole del suo potenziale".

E ha dato anche una delle possibili chiavi del livello raggiunto dal suo compagno di squadra.

"Dovi si vede allo stesso livello di Marquez e, quando ti vedi così forte, questo ti aiuta".

Infine, gli è stato chiesto anche un parere sui grossi problemi che stanno affliggendo la Yamaha in questa parte della stagione.

"Io e Rossi siamo molto sensibili e cerchiamo di fornire informazioni più chiare possibili. Non so quale sia il livello di Vinales da questo punto di vista, anche se è molto veloce".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Australia
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag , australia, ducati, lorenzo, motogp, phillip island