MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Lorenzo: "La Honda è meno ingombrante della Ducati. Mi sono trovato subito a mio agio!"

condivisioni
commenti
Lorenzo: "La Honda è meno ingombrante della Ducati. Mi sono trovato subito a mio agio!"
Di:
2 gen 2019, 15:51

Il nuovo pilota del Repsol Honda Team parla della sua nuova avventura in MotoGP dopo i 2 anni in Ducati e fa un primo confronto tra la Desmosedici e la RC213V.

Anno nuovo, avventura nuova. Questo è il caso di Jorge Lorenzo, che dal 1 gennaio è a tutti gli effetti un pilota ufficiale del Repsol Honda Team di MotoGP e nuovo compagno di squadra del campione del mondo della classe regina del Motomondiale, Marc Marquez.

In una intervista rilasciata alla Repsol, il maiorchino ha parlato dell'importanza che questa nuova avventura avrà sulla sua carriera. Jorge si è subito detto molto felice di indossare i colori della Honda.

"Personalmente i colori della Honda mi piacciono molto. I miei colori preferiti sono sempre stati il bianco, il rosso e il nero. E ora aggiungerò l'arancione. Sono colori che rappresentano successi, tante vittorie del mondiale negli ultimi 25 anni. Sono molto orgoglioso di far parte di questa famiglia e poter dare il mio contributo per rendere il team più forte".

Dopo aver corso dal 2008 al 2016 con il team Yamaha e nelle ultime 2 stagioni con Ducati Corse, Jorge si appresta a fare il suo esordio in Honda. Così avrà corso per tutti e 3 i top team della MotoGP.

"Parlando del team Repsol Honda, è il team con più mondiali della storia. E' quello che ha più vittorie e Mondiali. Per compararlo a una squadra di calcio, è come se fosse il Barcellona o il Real Madrid. Non ci sono squadre con più titoli e più importanza di questo".

Per un accordo tra Ducati e Honda, nei test di Valencia e Jerez de la Frontera Jorge non ha potuto parlare della moto, ma ora che è a tutti gli effetti un pilota ufficiale della Casa giapponese, non si è tirato indietro.

"Vengo da una moto completamente differente, molto più grande e alta. Forse troppo grossa per la mia statura. La Honda, in quanto a dimensioni, per me è meglio. E' una moto più compatta, più piccola e bassa, con cui arrivo meglio al suolo. Mi sento più sicuro ora quando entro in curva, perché ho molta più confidenza. La prima impressione è stata positiva e c'è molto potenziale".

Il pilota spagnolo ha parlanto anche delle prime sensazioni che ha provato lavorando nel box HRC. "In quei momenti non si può fare finta, il tuo viso parla da sé. E' tutto molto eccitante, tutto nuovo e mi è piaciuto molto. Anche le sensazioni sono state buone, si percepisce ancora di più nella vostra espressione".

"La cosa che più mi ha impressionato della Honda è la sua capacità di reazione. Si ottiene ciò che si chiede. Ho avuto subito chiaro cosa chiedere e l'ho fatto. Loro hanno preso atto delle mie indicazioni e in pochi giorni ho avuto a disposizione un serbatoio che è di mio gradimento quasi al 100%", ha osservato Jorge.

Nel 2019 costituirà la squadra già denominata "dream team" assieme a Marc Marquez, ma questo non sembra preoccuparlo più di tanto: "Ogni pilota ha i suoi punti forti e quelli deboli. Anche Marc ne ha. Io cercherò di imparare dai suoi punti forti come penso farà lui con i miei. Impareremo l'uno dall'altro. Io cercherò di batterlo e lui proverà a fare la stessa cosa con me. Questo non farà altro che far crescere il livello del team e aiuta a migliorare alcuni aspetti tecnici sulla moto".

Nel 2019 il team Repsol Honda compie 25 anni: "E sono tanti. Giustamente, quando Repsol ha iniziato a essere sponsor di Honda nel 1995, io ho iniziato a guardare le corse in tv. Mi ricordo le lotte tra Harada e il mio idolo Biaggi in 250, ma anche le battaglie in 500 tra Doohan e Criville, i titoli di Rossi e quello di Hayden nel 2006. Si tratta di un team che ha vinto tantissimo. Tante gare e tanti titoli iridati e ora avrò l'onore di poterne fare parte".

La presentazione ufficiale del team e della moto 2019 avverrà il prossimo 23 di gennaio a Madrid. "Per me sarà un'occasione speciale. Questo evento sta creando molta aspettativa perché sul palco ci saranno 12 titoli iridati e molte vittorie tutte riunite nel medesimo team. E, soprattutto, c'è molto talento e tanta velocità nel team più vincente della storia. Le aspettative e l'ottimismo che si respirano attualmente è molto grande e questi giorni li passeremo bene".

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
1/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
2/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
3/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
4/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
5/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
6/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
7/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
8/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
9/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
10/25

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda

Jorge Lorenzo, Repsol Honda
11/25

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
17/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
18/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
19/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
20/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
21/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
24/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Ciabatti: "Ducati chiede a Petrucci di vincere la prima gara in MotoGP, non di battere Dovi"

Articolo precedente

Ciabatti: "Ducati chiede a Petrucci di vincere la prima gara in MotoGP, non di battere Dovi"

Prossimo Articolo

Lorenzo: "La Honda è come il Real Madrid o il Barcellona. Con la RC213V mi sento più sicuro in curva"

Lorenzo: "La Honda è come il Real Madrid o il Barcellona. Con la RC213V mi sento più sicuro in curva"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo Acquista adesso
Team Repsol Honda Team
Autore Oriol Puigdemont