Lorenzo: "La Ducati ora è competitiva su tutti i circuiti: al Sachsenring la situazione sarà simile ad Assen"

condivisioni
commenti
Lorenzo:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
11 lug 2018, 15:38

Nonostante sulla carta il tracciato tedesco si presenti come indigesto per la Desmosedici GP (o almeno in passato è stato così), secondo il maiorchino lo step fatto dalla Rossa si vedrà anche in Germania.

Jorge Lorenzo, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team

Jorge Lorenzo ci ha ormai abituati ad essere molto competitivo sui tracciati che sono particolarmente congeniali al suo stile di guida ed alla sua moto, ma allo stesso tempo a faticare ad essere competitivo su quelli che invece sono meno "nelle sue corde".

Per questo forse non sembrano esserci grandi aspettative intorno a lui in vista del Sachsenring, una delle poche piste del Mondiale su cui non è ancora riuscito a salire sul gradino più alto del podio, pur piazzandosi secondo per quattro anni di fila a cavallo tra il 2009 ed il 2012.

La pista tedesca però è di quelle solitamente indigeste alla Ducati, con tante curve "a tornare". Non a caso, lo scorso anno il maiorchino si era dovuto accontentare dell'11esimo posto finale ed anche Andrea Dovizioso non aveva fatto tanto meglio con l'ottavo posto.

Il tre volte iridato della classe regina però pensa che ora la Desmosedici GP sia una moto più versatile e secondo lui ne è una prova l'ottima gara disputata anche ad Assen. Dunque, Jorge non nasconde un velato ottimismo in vista del weekend del GP di Germania.

"Siamo arrivati a metà stagione con un bilancio piuttosto positivo: siamo cresciuti con il passare dei mesi, lavorando bene, e penso che ora abbiamo un pacchetto tecnico che ci consentirà di essere competitivi su tutti i circuiti. Ad Assen per esempio, dove negli ultimi anni non avevo ottenuto dei buoni risultati, siamo rimasti al comando della gara per molti giri e siamo arrivati vicino al podio" ha detto Lorenzo.

"Credo che anche al Sachsenring la situazione sarà simile: è un circuito in cui teoricamente potremmo soffrire ma dove cercheremo di ottenere comunque il massimo con tutte le nostre forze. Sarà fondamentale trovare un buon set-up già da venerdì per cominciare bene il weekend tedesco" ha concluso.

Prossimo Articolo
Dovizioso: "Anche al Sachsenring sarà fondamentale il comportamento delle gomme posteriori"

Articolo precedente

Dovizioso: "Anche al Sachsenring sarà fondamentale il comportamento delle gomme posteriori"

Prossimo Articolo

Taramasso: "Al Sachsenring l'obiettivo è realizzare una gomma che lavori in modo omogeneo, ma è molto complicato"

Taramasso: "Al Sachsenring l'obiettivo è realizzare una gomma che lavori in modo omogeneo, ma è molto complicato"
Carica commenti