Lorenzo imprendibile: pole e record della pista a Le Mans

Jorge Lorenzo ha centrato la pole position del GP di Francia, sul tracciato di Le Mans, facendo segnare anche il record della pista. Marquez e Iannone hanno completato la prima fila. Rossi attardato: è solo settimo.

Le indicazioni delle prove libere parlavano chiaro: Jorge Lorenzo era il piota da battere nelle Qualifiche e così è stato. Il maiorchino della Yamaha ha centrato una fantastica pole position sul tracciato di Le Mans, che in questo fine settimana ospita il Gran premio di Francia, quinto appuntamento del Motomondiale 2016.

La prima posizione di Jorge non è mai stata in discussione e, proprio all'ultimo tentativo a sua disposizione, Lorenzo è riuscito a far segnare il nuovo record della pista in 1'31"975, 67 millesimi più rapido rispetto al riferimento precedente che apparteneva a Marc Marquez. Il campione del mondo in carica ha inferto distacchi pesantissimi a tutti, ulteriore dimostrazione di quanto sia a proprio agio tra le curve del tracciato intitolato a Ettore Bugatti.

Bel secondo posto per Marc Marquez, che ha portato la sua Honda HRC RC213V in seconda posizione, ma a 441 millesimi di secondo dal connazionale della Yamaha. Marquez è stato autore di un gran giro, l'ultimo a sua disposizione prima della bandiera a scacchi, con cui ha centrato la prima fila e ha superato la Ducati di Andrea Iannone.

Qualifiche travagliate per il pilota di Vasto che difende i colori della Ducati. Il terzo tempo è certamente un ottimo risultato finale, ma è arrivato dopo una strana caduta a pochi minuti dal termine. Sulla Desmosedici GP sembra si sia rotta nuovamente la pompa dell'acqua, che ha rilasciato liquidi sulla gomma posteriore e ha fatto cadere Andrea. Fortunatamente l'ex pilota Pramac aveva già fatto siglare un ottimo giro, che gli ha consentito di rimanere tra i primi tre.

Pol Espargaro si conferma la sorpresa più bella del fine settimana. Lo spagnolo del team Tech3 ha portato la sua Yamaha M1 privata ad aprire la quarta fila, precedendo addirittura la M1 ufficiale di Valentino Rossi. Dietro allo spagnolo, che è in odore di rinnovo con il team francese, ecco la seconda Ducati ufficiale, quella di Andrea Dovizioso. Il primo dei due giri lanciati non è stato trascendentale, mentre il secondo ha proiettato "Desmodovi" tra i primi 5, a pochi centesimi da Iannone e dalla prima fila.

Ancora passi avanti significativi per Bradley Smith. Nel corso delle Libere 4, l'inglese sembrava aver trovato la strada giusta nell'assetto della sua Yamaha e le Qualifiche non hanno fatto altro che confermare questa impressione. Dietro di lui, ecco la seconda Yamaha M1 Factory, quella di Valentino Rossi. Le Qualifiche del "Dottore" sono state piuttosto anonime. I problemi sorti nei primi due turni di libere sembrano essersi ripresentati nel momento sbagliato e in modo inatteso, perché nel corso delle libere di oggi Valentino aveva mostrato di aver compiuto miglioramenti significativi in termini prestazionali sulla sua moto.

Solo ottavo Maverick Vinales con la prima Suzuki GSX-RR, più lento di Rossi di appena un decimo di secondo, ma davanti a Cal Crutchlow (Honda LCR) di 30 millesimi. Ha completato la Top Ten uno stoico Danilo Petrucci, bravo a passare in Q2 grazie al secondo miglior tempo nella Q1 e a issare la sua Ducati Desmosedici GP15 del team Pramac davanti alla Suzuki di Aleix Espargaro.

Solo undicesimo Dani Pedrosa, vera delusione delle Qualifiche di Le Mans. Lo spagnolo del team Honda HRC è stato condizionato da una caduta alla Curva 2 all'inizio delle Qualifiche e non è più riuscito a migliorare il proprio tempo.

PosizionePilotaTeamMotoTempo
1 SpagnaJorge Lorenzo  Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 1:31.975
2 SpagnaMarc Márquez Alenta  Repsol Honda Team Honda RC213V 1:32.416
3 ItaliaAndrea Iannone  Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 1:32.469
4 SpagnaPol Espargaro  Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 1:32.502
5 ItaliaAndrea Dovizioso  Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 1:32.587
6 Regno UnitoBradley Smith  Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 1:32.820
7 ItaliaValentino Rossi  Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 1:32.829
8 SpagnaMaverick Viñales  Team Suzuki ECSTAR Suzuki GSX-RR 1:32.933
9 Regno UnitoCal Crutchlow  LCR Honda Honda RC213V 1:32.963
10 ItaliaDanilo Petrucci  Octo Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici GP15 1:33.102
11 SpagnaDaniel Pedrosa  Repsol Honda Team Honda RC213V 1:33.109
12 SpagnaAleix Espargaro  Team Suzuki ECSTAR Suzuki GSX-RR 1:33.115
13 SpagnaHector Barbera  Avintia Racing Ducati Desmosedici GP14 1:33.291
14 Regno UnitoScott Redding  Octo Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici GP15 1:33.310
15 ColombiaYonny Hernandez  Aspar Team MotoGP Ducati Desmosedici GP14 1:33.360
16 Regno UnitoEugene Laverty  Aspar Team MotoGP Ducati Desmosedici GP14 1:33.452
17 GermaniaStefan Bradl  Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 1:34.003
18 AustraliaJack Miller  Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda RC213V 1:34.049
19 SpagnaAlvaro Bautista  Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 1:34.333
20 Tito Rabat  Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda RC213V 1:34.348
21 FranciaLoris Baz  Avintia Racing Ducati Desmosedici GP14 1:34.455
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Francia
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Le Mans Circuit Bugatti
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Qualifiche