Lorenzo: "Il rinnovo di Dovizioso non influenza la mia posizione"

condivisioni
commenti
Lorenzo:
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont , MotoGP Editor
18 mag 2018, 16:41

Lo spagnolo ha riconosciuto che la decisione della Ducati e di Dovizioso di prolungare il loro rapporto per altri due anni è stata la più logica, ma non si è sbilanciato sul suo futuro.

Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team

Le Decisioni della Ducati sulla sua formazione per i prossimi due anni sta in un certo senso bloccando i movimenti di mercato del resto della griglia. Dopo un lungo tiro alla fune, finalmente questo venerdì è diventato ufficiale il rinnovo di Andrea Dovizioso per i prossimi due anni, quindi è disponibile un posto in meno.

Il suo attuale compagno, Jorge Lorenzo, è un altro dei tasselli chiave di questo puzzle del mercato piloti e, anche se non sa ancora se sarà nuovamente accanto a lui, si è complimentato con Dovi.

"Tutti se lo aspettavano, non è stata una sorpresa per nessuno" ha detto Lorenzo. "Sono contento per entrambi, è stato logico perché lo scorso anno hanno ottenuto sei vittorie ed una in Qatar quest'anno. Inoltre nelle priem quattro gare Andrea e la Ducati hanno fatto delle buone prestazioni".

Con il futuro dell'italiano già definito, ora il focus si sposta sul maiorchino, che ha assicurato che quanto accaduto non ha cambiato nulla per lui.

"Non influenza la mia posizione, perché sapevamo che dovevano firmare".

Tuttavia, il tre volte campione del mondo della MotoGP ha detto che si prenderà il suo tempo per decidere se continuare con la Ducati o fare le valigie.

"Le prossime tre gare saranno molto importanti per entrambi. Le mie sensazioni con la moto e i risultati devono migliorare: se otteremo dei podi saremo entrambi contenti".

Parlando del lato sportivo, oggi Lorenzo ha concluso decimo a Le Mans, a sei decimi proprio dall'altra Desmosedici GP di Dovizioso.

"Non è andata male, il problema è che abbiamo commesso un errore con il set-up. Non sono soddisfatto, ma a volte succede".

In questo GP Jorge ha deciso di utilizzare il telaio che ha provato nei test del Mugello ed ha anche confermato che d'ora in avanti continuerà con quello.

"Manterremo il nuovo telaio, anche se è un po' complicato lavorare perché ne abbiamo uno solo, quindi sarà più difficile fare il set-up giusto" ha concluso Lorenzo, che vede la Honda come favorita anche su questa pista.

Prossimo articolo MotoGP