Lorenzo: "Il primo che riesce a far durare di più le gomme ha un bel vantaggio"

Nel corso delle due libere di oggi della MotoGP sul tracciato di Silverstone Jorge Lorenzo ha testato due forcelloni per compararli in vista di domani.

Jorge Lorenzo è tra i grandi favoriti per la vittoria sul tracciato di Silverstone. Pur non avendo fatto segnare tempi stratosferici, il maiorchino si è concentrato sulla durata della gomma posteriore, vera e propria chiave per poter ambire alla vittoria del Gran Premio di Gran Bretagna della MotoGP.

"La pista presenta più bump dell'anno scorso e ogni anno ne presenta di nuovi. Ci girano molte categorie di vetture. E' difficile mantanere il medesimo passo. All'inizio le gomme danno grip e prestazione, poi calano molto. Sarà fondamentale avere un set up che permetta di avere un passo costante per gran parte della gara".

Il maiorchino è da sempre "allergico" all'acqua. In questa stagione è spesso stata presente nei fine settimana di gara e anche a Silverstone potrebbe essere un fattore determinante: "Non si può controllare il meteo. Vorrei farlo perché sceglierei solo condizioni di asciutto. Devo solo fare la migliore prestazione che posso e tirarla fuori da me stesso. Sul bagnato siamo andati molto male quest'anno. Lo so. Dobbiamo migliorare la moto e me stesso per andare più forte".

"Iannone con le gomme nuove è andato forte, ma con le vecchie è andato come i primi cinque-dieci in classifica. Non abbiamo fatto molti giri di seguito. Ma il primo che troverà un assetto in grado di far durare molto le gomme e di conferirgli un passo costante avrà un gran vantaggio nel corso di questo fine settimana".

Nel corso dei due turni di prove odierni, Yamaha ha fatto prove comparative di forcelle. Lorenzo non ha ancora stabilito quale dei due provati utilizzerà a partire dalle Libere 3 i domani: "Abbiamo ancora dubbi su quale forcellone utilizzare. Domani vedremo di scegliere dopo ulteriori comparazioni. Abbiamo fatto alcune prove oggi ma la moto non mi piace moltissimo, non abbiamo avuto un buon ritmo, ma anche gli altri. Sembra che la gomma posteriore duri molto poco e cali molto i rendimenti. Speriamo che domani sia asciutto per fare passi avanti nel set up e lottare per la vittoria".

"La chiave su questo circuito sarà trovare il giusto bilanciamento per far durare la gomma posteriore e, allo stesso tempo, avere un ritmo veloce e regolare. Cambia davvero tanto quando hai la gomma nuova e quando invece ha già fatto 10 o 15 giri".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Venerdì, prove libere
Circuito Silverstone
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Intervista