Lorenzo: "Il Mugello di solito è perfetto per me e la M1"

Il saliscendi toscano è tra i tracciati preferiti del campione del mondo in carica, che comunque non vuole sbilanciarsi troppo vista l'incognita della nuova elettronica e delle gomme Michelin. Comunque arriva carico al GP d'Italia.

Jorge Lorenzo non potrebbe presentarsi al Mugello in un momento migliore: a Le Mans ha conquistato il suo secondo successo stagionale ed allo stesso tempo si è riportato in vetta alla classifica del Mondiale MotoGP.

Se a questo aggiungiamo che solitamente in Toscana riesce ad essere molto veloce, come testimoniato dalle quattro vittorie negli ultimi cinque anni, è facile intuire il motivo dell'impazienza di iniziare il weekend del pilota della Yamaha.

"Arriviamo al Mugello con la grande soddisfazione dell'ultima gara in Francia. A Le Mans ho ottenuto una vittoria importanta ed ora sono in testa al campionato, quindi sono piuttosto motivato per le prossime gare, soprattutto in vista del Mugello, una pista che mi piace molto e sulla quale mi sono divertito molto in passato" ha detto il campione del mondo in carica.

Jorge poi ha sottolineato appunto che il Mugello è una pista speciale per lui: "E' uno dei tracciati su cui mi piace di più guidare e credo che sia tra i più belli al mondo. Il layout è perfetto per la M1 e per il mio stile di guida. Dobbiamo solo vedere cosa succederà quest'anno con la nuova elettronica e le nuove gomme".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Italia
Circuito Mugello
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Preview