Lorenzo dovrà montare un motore nuovo per la gara del Mugello

Quella che si è rotta stamattina nel warm-up era l'unità più fresca di cui disponeva il maiorchino, quella con cui aveva corso a Jerez e con cui avrebbe dovuto disputare il GP. Per lui quindi scatta il quarto dei sette motori a disposizione per la...

Jorge Lorenzo sarà costretto a montare un motore nuovo per disputare il GP d'Italia di MotoGP al Mugello, perché il propulsore su cui ha accusato un problema nel warm-up, con un evidente fumata bianca iniziata sul rettilineo di partenza e proseguita fino a quando ha fermato la sua M1 alla San Donato, era quello con cui avrebbe dovuto disputare la gara di oggi.

Si trattava infatti dell'unità più fresca che aveva a disposizione il maiorchino, quella che aveva utilizzato in occasione del GP di Spagna, a Jerez de la Frontera. Ma in un certo senso si può anche dire che Jorge sia stato fortunato, perché se il motore fosse durato 10 km in più, si sarebbe ritrovato a piedi in gara.

L'unico inconveniente è che in questo modo si troverà costretto a montare già la quarta delle sette unità a sua disposizione per l'intera stagione. E pare ancora un pochino prematuro, visto che siamo solo alla sesta delle 18 gare in programma nel 2016.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Italia
Circuito Mugello
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie