Lorenzo: "Avevo dubbi sulla vita, sulla carriera, ma sono scomparsi"

Dopo aver saltato le ultime quattro gare per infortunio, Jorge Lorenzo torna in pista questo fine settimana a Silverstone e il maiorchino ha ammesso di aver avuto dei dubbi sul suo futuro.

Lorenzo: "Avevo dubbi sulla vita, sulla carriera, ma sono scomparsi"

Lorenzo si è infortunato nella prima sessione di prove libere di Assen e da allora non si era più visto nel paddock della MotoGP, sebbene sia stato il pilota più chiacchierato nel weekend del GP d'Austria, a causa delle notizie emerse riguardo ad un suo possibile ritorno alla Ducati, con una conclusione anticipata del suo contratto con la Honda.

Il maiorchino, come sempre, è stato sincero, spiegando le ragioni che lo avevano portato a provare a mettere in atto questa strategia rischiosa.

"Ho avuto due cadute molto dure, specialmente l'ultima, e quando succede una cosa del genere, è normale che siano sorti dei dubbi sulla mia vita e sulla mia carriera. Ma il mio impegno con la Honda è stato più forte ed è per questo che ho chiamato Alberto (Puig) per dirgli che continuerò con la Honda" ha spiegato Lorenzo.

"Siamo umani, è normale avere dei momenti con dei dubbi. Non ho mai avuto il vero pensiero di smettere di correre" ha aggiunto per chiarire di non avere intenzione di smettere alla fine dell'anno.

Lorenzo ha ammesso che quando si è infortunato ha pensato che fosse il caso il cambiare qualcosa, ma che mano a mano che migliorava le sue condizioni, queste preoccupazioni si sono dissipate.

"Quando ho iniziato a riprendermi, questi dubbi sono scomparsi".

Leggi anche:

Da quando si è infortunato alla prima curva del Gran Premio d'Aragon, Lorenzo ha incatenato tra loro diversi infortuni, saltando così otto degli ultimi 16 Gran Premi.

"La cosa peggiore è stata la quantità di infortuni che si sono concatenati. In otti mesi non sono mai stato stato in grado di correre al 100% e questo si vede ancora di più su una moto particolare come la Honda".

Ma ora vuole voltare pagina: fisicamente sta meglio e non vede l'ora di tornare in sella.

"Sono più preparato rispetto a due settimane fa. Ogni volta riesco ad allenarmi meglio, ma ogni volta che alzo il livello in palestra, il giorno dopo ho dei dolori. Devo vedere se riesco a completare un intero weekend in moto" ha avvertito.

"Quando sono caduto ad Assen, non pensavo che il recupero sarebbe stato così lengo. In quattro settimane ho perso circa quattro chili di massa muscolare".

Lorenzo ha spiegato che l'infortunio alla schiena era importante e che probabilmente all'inizio gli mancherà un po' il ritmo.

"Non posso giocare troppo con la schiena, ma penso di poter guidare di nuovo e capire certe cose. Col tempo sarà più veloce. Più tempo passi lontano dalla moto e più è complicato tornare ad essere veloce".

Riguardo alla vicenda legata alla Ducati e alle voci di una sua uscita anticipata dalla Honda, Lorenzo ha insistito sui dubbi che emergono nei momenti difficili.

"Quando sei abituato a vincere e fai delle brutte cadute, hai dei dubbi se non hai mai avuto un infortunio così grave. Avevo dei dubbi sulla mia vita, sulla mia carriera, ma mentre mi riprendevo i dubbi stavano scomparendo e così l'ho fatto sapere alla Honda" ha concluso.

 

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Casco de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team‏

Casco de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team‏
2/18

Foto di: Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Caída de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Caída de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team breaking

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team breaking
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La moto de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team tras el accidente

La moto de Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team tras el accidente
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team getting in the ambulance

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team getting in the ambulance
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Miller: "Ho detto no a KTM, ma era un rischio per la mia carriera"

Articolo precedente

Miller: "Ho detto no a KTM, ma era un rischio per la mia carriera"

Prossimo Articolo

Rossi: "Lorenzo? A tutti è successo di pensare chi me lo fa fare"

Rossi: "Lorenzo? A tutti è successo di pensare chi me lo fa fare"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Piloti Jorge Lorenzo
Team Repsol Honda Team
Autore Oriol Puigdemont
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del GP di Spagna, quarta prova del Campionato del Mondo 2021 di MotoGP.

MotoGP
2 mag 2021