Lorenzo attacca Crutchlow sui social: i piloti difendono Cal

Jorge Lorenzo non si risparmia e torna all’attacco sui social, commentando la caduta di Cal Crutchlow nei test di Losail. Ma stavolta gli altri piloti non ci stanno e difendono il nuovo collaudatore Yamaha, innescando una discussione via social.

Lorenzo attacca Crutchlow sui social: i piloti difendono Cal
Carica lettore audio

Cal Crutchlow si è ritirato dalle gare, ma continuiamo a vederlo in pista anche quest’anno. Dal 2021 infatti ricopre il ruolo di collaudatore per Yamaha, tornando così al team dove ha esordito in MotoGP e sostituendo Jorge Lorenzo, che nel 2020 aveva avuto lo stesso ruolo, ma non aveva mai girato per tutta la stagione.

Come è noto, il maiorchino non aveva digerito l’idea di essere stato rimpiazzato e aveva mostrato tutto il suo disappunto sui social. Nei mesi scorsi infatti non si era risparmiato, attaccando in più di un’occasione Cal Crutchlow. Il cinque volte campione del mondo aveva avvertito Yamaha che il britannico fosse più noto per le cadute che per le vittorie e la Casa di Iwata si sarebbe dovuta preoccupare di rinnovare le carene che avrebbe distrutto.

Sembrava che la situazione si fosse calmata, ma al termine dei test in Qatar, Jorge Lorenzo è tornato a fare la voce grossa sui social. Cal Crutchlow è caduto nell’ultima giornata di test alla Curva 2 e l’account Instagram della MotoGP ha pubblicato un post in cui spiegava il motivo per cui sia lui sia molti altri piloti avevano perso il controllo della propria moto in quel punto della pista: “Cal Crutchlow non è stato l’unico a cadere nella trappole della Curva 2! Molti piloti si sono trovati nella ghiaia appena il sole è calato e le temperature sono crollate. Fortunatamente tutti i piloti stanno bene”.

 

Immancabile a quel punto è stato il commento di Lorenzo, che non si è risparmiato e ha scritto un secco: “Io l’avevo detto”. Immediata è stata però la reazione degli altri piloti, che sono entrati in difesa di Cal Crutchlow, rispondendo per le rime allo spagnolo. Il primo a farsi avanti è stato Jack Miller: “Pensa per te. Cresci, amico. Seriamente, smettila di comportanti come un bambino!”. La discussione via social è proseguita con la risposta piccata di Lorenzo: “Perché non spegni il telefono, smetti di fare le frenate ed inizi a vincere qualche gara? Hai già 26 anni. Concentrati su cosa è importante e non sprecare il tuo talento”.

Ma Jack Miller non è stato l’unico ad intervenire in difesa di Cal Crutchlow. Al battibecco via social nato tra i due si è inserito Aleix Espargaro. Il pilota Aprilia ha condiviso su Twitter uno screenshot del post MotoGP con i relativi commenti e ha aggiunto: “Preferisco essere una brava persona che un campione. Ti voglio bene, Cal!”. Anche in questo caso la risposta di Lorenzo non si è fatta attendere: “Meglio essere entrambi, no? Ti assicuro che è una sensazione meravigliosa e magari un giorno sarai in grado di provarla anche tu”.

Nel frattempo, con un sondaggio sui social, in cui è particolarmente attivo da sempre, Jorge Lorenzo ha chiesto se potesse interessare la propria opinione riguardo i test MotoGP che si sono svolti e che si svolgeranno nei prossimi giorni in Qatar. Nonostante il sondaggio avesse mostrato una maggiore percentuale di gente non interessata, il maiorchino ha voluto esprimere i propri giudizi su quanto visto, dopo aver seguito dalle Maldive, dove ora è in vacanza.

 

condivisioni
commenti
Report MotoGP: Ducati apre una nuova strada aero
Articolo precedente

Report MotoGP: Ducati apre una nuova strada aero

Prossimo Articolo

Bastianini: “Mi sono avvicinato ai due piloti ufficiali Ducati”

Bastianini: “Mi sono avvicinato ai due piloti ufficiali Ducati”
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021