Lorenzo ammette: "Forse è il mio momento peggiore in Ducati"

condivisioni
commenti
Lorenzo ammette:
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont
23 apr 2018, 07:54

Dopo aver concluso 11esimo nel GP delle Americhe, Lorenzo ha riconosciuto di essere "deluso e triste" a causa della situazione delicata che sta vivendo con la Ducati.

Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team

Sabato Lorenzo ha ottenuto il sesto tempo in griglia, realizzando la sua miglior qualifica del 2018 e risultando la miglior Ducati. Tuttavia, Jorge era stato molto sincero nel dire che il massimo a cui poteva ambiera era chiudere nella top 5, visto che il suo passo non era particolarmente esaltante.

Sfortunatamente, la sua gara è andata oltre le peggiori previsioni ed il tre volte iridato della MotoGP ha chiuso molto lontano dai migliori. Durante i primi giri ha battagliato per il nono posto, ma poi non è riuscito a tenersi dietro neppure le Ducati satellite di Miller e Rabat quando lo hanno attaccato.

"E' stata una gara da dimenticare" ha detto Lorenzo. "Sul giro con le gomme morbide siamo abbastanza esplosivi, ma non ho mai avuto il ritmo di gara e la scelta della gomma dura al posteriore non ha aiutato, perché ho avuto brutte sensazioni fin dall'inizio".

Quando gli è stato chiesto se sta vivendo il suo momento peggiore da quando è arrivato in Ducati, Lorenzo ha risposto: "Forse, sono deluso e triste. Dobbiamo dimenticare questo weekend e pensare al futuro con motivazione e con la speranza che arrivare in Europa migliori le cose".

Nonostante il buon inizio che ha avuto con la Desmosedici 2018, con la quale era stato addirittura il più veloce nel primo test a Sepang, il #99 ha ammesso che sta facendo ancora più fatica rispetto al 2017.

"Penso di sì, la nuova Ducati ha spunti positivi e negativi. Forse per due giri possiamo andare più veloci sfruttando l'elettronica, ma per il passo gara è una moto più fisica e lo abbiamo visto bene con il risultato di questo fine settimana".

Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso: "Abbiamo i soliti difetti, ma siamo in testa al Mondiale"

Articolo precedente

Dovizioso: "Abbiamo i soliti difetti, ma siamo in testa al Mondiale"

Prossimo Articolo

Miller eroe silenzioso: ha corso con una spalla e una clavicola ko

Miller eroe silenzioso: ha corso con una spalla e una clavicola ko
Carica commenti