Lo scooter di un fotografo ha salvato le Qualifiche di Marquez

Marc Marquez è caduto nel giro di lancio nella Q2 e per tornare ai box e prendere la seconda moto ha preso in prestito lo scooter di un fotografo. "Ho chiesto lo scooter al fotografo e mi ha detto di prenderlo, ma lo avrei preso comunque!".

Le Qualifiche di Assen della MotoGP sono state un turno molto travagliato per Marc Marquez. Il due volte campione del Mondo della Honda è caduto nel corso del giro di lancio della Q2 e così ha sprecato gran parte del tempo a sua disposizione per poter dare l'assalto alla pole position.

"Al momento della caduta non stavo spingendo, onestamente. Stavo andando molto lento ma, improvvisamente, quando sono arrivato alla curva sono caduto. Forse perché non ero completamente concentrato, non lo so...", ha spiegato Marquez.

"Stavo cercando di andare lento perché volevo scaldare le gomme e ho perso l'anteriore. So che è stato un grosso errore perché da quel momento non avevo più tempo e mi trovavo ultimo in classifica".

In seguito alla caduta, Marquez ha preso in prestito uno scooter da uno dei fotografi appostati nella curva in cui è caduto il catalano per poter tornare ai box più in fretta possibile e rientrare in pista con la seconda moto.

"Ho preso in prestito lo scooter di un fotografo. Il mio obiettivo era rientrare ai box il prima possibile per prendere la seconda moto. Quando ho scavalcato le barriere ho visto lo scooter con le chiavi inserite, l'ho preso e poi ho visto il fotografo. Gli ho chiesto se potessi prenderlo e lui mi ha detto sì. Se avesse detto no... Lo avrei preso comunque!".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Olanda
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Assen
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Intervista