Le stagioni più corte della storia del Motomondiale

Il Campionato del Mondo MotoGP 2020 aveva in programma 20 gare, il numero più alto di sempre. Tuttavia, la crisi del COVID-19 potrebbe condannarla ad essere una delle più brevi. Passiamo in rassegna i campionati con meno gare, e quelli che sono iniziati più tardi.

Le stagioni più corte della storia del Motomondiale

La stagione MotoGP 2020 sarà la 72esima nella storia del Campionato del Mondo di Motociclismo. Per più di sette decenni, il numero di gare in programma per quest'anno non era mai stato raggiunto: 20 Gran Premi.

Da quando Dorna ha assunto il ruolo di promoter nel 1992, il numero di gare che si svolgono in ogni stagione è passato da 13 di quell'anno a 19 completate l'anno scorso.

Il 2020 doveva segnare un prima e un dopo nel campionato, come nel 2002 quando si passò dalle moto a due tempi a quelle a quattro tempi, lasciando il posto della classe 500cc alla MotoGP.

Quell'anno ci sono state 16 gare, con l'ambizione di arrivare a 18, che si sono svolte nel 2007. Da allora il campionato si è stabilizzato, e per 11 anni tale cifra è stata mantenuta, con l'eccezione del 2009 quando si sono disputate 17 gare.

Le 18 gare all'anno sembravano essere la cifra ideale per un Mondiale in continua crescita, e ogni volta che c'è stato un tentativo di fare un passo avanti, una o l'altra ragione ha condizionato i piani.

Nel 2018 si decise di salire a 19 gare, il numero più alto di sempre, ma una vera e propria tempesta a Silverstone ha costretto a cancellare la gara inglese, lasciando il calendario con 18 gare completate.

Anche quest'anno 2020 era stato previsto un salto, salendo fino a 20 gare con l'arrivo del Gran Premio di Finlandia. Questa volta è stata una pandemia che ha rovinato i piani, la stagione non è ancora iniziata e nessuno sa quando lo farà o quante gare si terranno.

Leggi anche:

Le stagioni più brevi della storia

Il Campionato del Mondo di Motociclismo è nato nel 1949 con sei gare disputate. Dal 1951 al 1955 è andato a otto Gran Premi, tornando a sei nel 1956 e a sette nel 1958.

Il primo grande salto è avvenuto nel 1961, quando furono completati 10 Gran Premi, un numero che non si ripeterà nel 1965, 1967 e 1968.

Nel 1969, vent'anni dopo la nascita della competizione, il record di quel decennio fu battuto con 12 gare, il doppio rispetto ai primi anni.

Nel 1972, il record per il numero di Gran Premi fu battuto di nuovo, arrivando a 13, ma questo rimase un caso isolato, poiché i 14 anni successivi non raggiunsero mai questa cifra, con stagioni di 10, 11 o 12 gare, una delle quali addirittura si abbassò ad appena otto, nel 1980.

Il grande salto arrivò alla fine degli anni '80, quando fu programmata una stagione di 15 gare (1987), un dato che si stabilizzò fino al 1991.

Dorna ha preso in mano il Mondiale nel 1992, in coincidenza con la perdita di qualche Gran Premio: quell'anno furono disputate 13 gare, e la cifra di 15 non fu raggiunta di nuovo fino al 1996.

In concomitanza con la fine del secolo, nel 1999, è stato progettato un format di 16 gare all'anno, stabilizzando il Mondiale a quella cifra fino al 2004.

Nel 2005 e nel 2006 si sono tenuti 17 Gran Premi, e nel 2007 è stato fatto il salto a 18 gare all'anno, un periodo che è durato 12 anni, ad eccezione del 2009 (17 gare) e del già citato caso di Silverstone nel 2018, quando ne sono state programmate 19 e la gara britannica è stata annullata.

Il 2019, con 19 Gran Premi completati, è la stagione più lunga nella storia del motociclismo fino ad oggi. In questo momento, tutti metterebbero la firma per un Campionato del Mondo 2020 con 10 o 12 gare.

Nessuna data di inizio

Oggi il Mondiale non ha una data di inizio, e con le gare in Italia e in Catalogna che sono state le ultime ad essere sospese, il campionato non potrebbe iniziare prima di luglio, il che lo renderebbe il più tardivo della storia.

Il campionato che iniziò più tardi dall'esistenza del Mondiale di Motociclismo fu il primo, nel 1949, che ebbe inizio il 17 giugno sull'Isola di Man.

Iniziato anche alla fine del 1963 (14 giugno) e del 1953 (12 giugno). Il resto, fino ad oggi, non è mai iniziato così tardi, al massimo a maggio (9/5/1971 o 11/5/1980), tra la fine degli anni '60 e gli anni '70.

Negli anni Ottanta, l'inizio del Mondiale è stato fissato per marzo, e per 14 stagioni (dal 1982 al 1996) è sempre iniziato nel terzo mese dell'anno, tranne che nel 1986, quando è iniziato il 5 maggio.

Dal 1997 al 2005, il campionato è iniziato di solito in aprile, per poi tornare nel 2006 a marzo, mese in cui sono iniziati 10 degli ultimi 12 campionati.

Come aneddoto, ricordiamo che fu nel 1964 che la stagione aprì i battenti prima che mai il 2 febbraio a Daytona (USA).

↓ 11 momenti storici del Mondiale ↓

Giacomo Agostini, MV Agusta, 1972

Giacomo Agostini, MV Agusta, 1972
1/11

Foto di: Uncredited

Nel 1972 sono state programmate 13 gare, la prima volta nella storia che un tale numero di eventi è stato raggiunto in una sola stagione.

Randy Mamola, Kenny Roberts, Francia 1980

Randy Mamola, Kenny Roberts, Francia 1980
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tra il 1967 e il 1979 ci sono sempre state tra le 10 e le 13 gare all'anno, ma nel 1980 si sono ridotte a otto eventi, di cui uno in Francia.

Wayne Gardner, 1987 in Germania

Wayne Gardner, 1987 in Germania
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Nel 1987, per la prima volta nella storia, è stata programmata una stagione di 15 gare. Una di queste si è tenuta a Hockenheim.

Randy Mamola, James Whitham, Niall Mackenzie nel 1992

Randy Mamola, James Whitham, Niall Mackenzie nel 1992
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Nel 1992 Dorna ha preso in mano il Campionato del Mondo come promoter: quell'anno si sono svolte 13 gare, una delle quali è stata il GP di Gran Bretagna.

Alex Barros, Honda, nel 1999

Alex Barros, Honda, nel 1999
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Nel 1999, sono stati vinti per la prima volta in una stagione 16 Gran Premi, di cui uno a San Marino.

Max Biaggi, Yamaha, nel 2002

Max Biaggi, Yamaha, nel 2002
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Un altro momento storico del Campionato del Mondo è stato il passaggio dalle moto a due tempi a quelle a quattro tempi, con l'arrivo della MotoGP. Quell'anno si sono disputate 16 gare, una delle quali è stata il GP della Repubblica Ceca.

Valentino Rossi festeggia con Oliver Jacque nel 2005

Valentino Rossi festeggia con Oliver Jacque nel 2005
7/11

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

Nella stagione 2005 Dorna ha portato l'asticella a 17 gare, il numero più alto mai raggiunto nella storia. Il Gran Premio di Cina, vinto da Rossi, è stato uno di quelli che hanno allargato il campionato.

Casey Stoner e Valentino Rossi nel 2007

Casey Stoner e Valentino Rossi nel 2007
8/11

Foto di: Ducati Corse

Il 2007 passerà alla storia come un duello tra Rossi e Stoner, come questo in Qatar, ma anche come la prima volta in cui si sono disputate 18 gare in una sola stagione.

Pit lane de Silverstone durante il GP de Gran Bretagna del 2018

Pit lane de Silverstone durante il GP de Gran Bretagna del 2018
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Nel 2018 il Campionato del Mondo MotoGP ha raggiunto per la prima volta 19 gare, il suo numero più alto, ma un temporale ha costretto la cancellazione della gara a Silverstone, lasciando il campionato nelle sue 18 prove abituali.

Marc Marquez e Fabio Quartararo a Valencia 2019

Marc Marquez e Fabio Quartararo a Valencia 2019
10/11

Foto di: MotoGP

Il GP di Valencia 2019 è stata la 19° gara della stagione 2019, mai prima d'ora nella storia si sono svolti così tanti gran premi in un solo anno.

Mika Kallio, KTM, in un test al Kymiring in Finlandia

Mika Kallio, KTM, in un test al Kymiring in Finlandia
11/11

Foto di: MotoGP

La Finlandia era entrata nel calendario del MotoGP 2020 come sede provvisoria, diventando il ventesimo circuito in una stagione 2020 che sarebbe stata storica per il raggiungimento di quel numero di gare, cosa che alla fine non accadrà a causa della pandemia del Coronavirus.
condivisioni
commenti
Lorenzo: "Rossi? L'età è solo un numero"

Articolo precedente

Lorenzo: "Rossi? L'età è solo un numero"

Prossimo Articolo

Lorenzo: "Ducati? Serviva pazienza, potevamo vincere il Mondiale"

Lorenzo: "Ducati? Serviva pazienza, potevamo vincere il Mondiale"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Autore Germán Garcia Casanova
Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto Prime

Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Francia di MotoGP. Sulla pista di Le Mans, abbiamo assistito alla seconda vittoria in stagione di Jack Miller, praticamente perfetto sulla sua Ducati ufficiale. Di rimando, il campione del mondo in carica, Joan Mir, è protagonista di una situazione kafkiana...

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans Prime

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans

Il Gran Premio di Francia di MotoGP è stato uno degli eventi più carichi di colpi di scena della storia recente del motomondiale. Andiamo a ripercorrerlo nel dettaglio grazie alla nostra animazione grafica

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP
16 mag 2021
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021