Le Mans: Michelin porta due gomme posteriori asimmetriche inedite

La Michelin ha deciso di portare a Le Mans due gomme posteriori inedite, entrambe asimmetriche, con la spalla destra più dura rispetto a quella sinistra. La pista presenta infatti 9 curve a destra e solo 5 a sinistra.

Il tracciato Ettore Bugatti di Le Mans è pronto a ospitare il quinto appuntamento del Motomondiale 2016. Dopo le prime quattro gare, in cui Michelin ha potuto raccogliere dati importanti sulle proprie gomme, anche la recente giornata di test a Jerez de la Frontera ha giocato un ruolo molto importante nella preparazione della gamma di pneumatici che la casa francese fornirà a tutti i team di MotoGP.

Le Mans, circuito lungo 4.185 metri, è una pista "stop&go", dunque i piloti saranno chiamati a lavorare al meglio sulle staccate e sulle accelerazioni in uscita di curva. La pista presenta 9 curve a destra e 5 a sinistra, un layout non particolarmente provante per le gomme nonostante i 28 giri totali previsti per la gara di MotoGP, che sarà disputata alle ore 14:00.

Nonostante questa premessa, Michelin ha deciso di portare due tipologie di gomme slick al posteriore, entrambe asimmetriche, con la spalla destra più dura rispetto a quella opposta per affrontare i 9 cambi di direzione destrorsi. Le Soft (distinguibili dalla banda bianca sulle spalle) e le Medium. Entrambe sono nuove versioni, che saranno utilizzate per la prima volta all'Ettore Bugatti di Le Mans.

Per quanto riguarda le gomme anteriori, Michelin porterà tutte e tre le mescole a disposizione, ovvero le Soft, le Medium e le Hard, oltre alle versioni da bagnato - intermedie o full wet - in caso di pista umida o bagnata.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Francia
Circuito Le Mans Circuit Bugatti
Articolo di tipo Preview