L'Aprilia rispolvera la RS-GP 2017 nei test di Misano e Espargaro rivela: "Sono stato molto veloce con quella..."

condivisioni
commenti
L'Aprilia rispolvera la RS-GP 2017 nei test di Misano e Espargaro rivela:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
20 set 2018, 14:53

Lo spagnolo non ha nascosto un po' di perplessità per questa cosa, sottolineando che probabilmente sulla moto di quest'anno ha una posizione di guida sbagliata. La cosa più importante però ora è trovare la strada da seguire per la moto del 2019.

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

La stagione 2018 doveva essere quella della svolta per l'Aprilia, invece si sta rivelando particolarmente complicata. Il livello di competitività della MotoGP si è alzato ulteriormente e la RS-GP non ha risposto come sperato, mostrando spesso anche problemi legati all'affidabilità.

La Casa di Noale ora è a caccia di soluzioni per la prossima stagione e per questo dopo la gara di Misano si è fermata a Misano per due giorni di test. E bisogna dire che sono state due giornate molto intense, nelle quali è stato provato tantissimo materiale nel tentativo di indirizzare lo sviluppo della RS-GP 2019.

La cosa interessante è che nel box è riapparsa anche la moto dello scorso anno: "Abbiamo fatto tantissime prove: la moto 2017 completa, poi la moto 2017 con il motore nuovo e viceversa. Tante cose. I meccanici non si sono fermati neanche un minuto durante i due giorni di lavoro a Misano, cambiando tantissime cose per cercare di trovare delle soluzioni. Stiamo lavorando molto duramente, perché ovviamente nessuno vuole essere in questa situazione, quindi spero che possiamo migliorarla per l'anno prossimo" ha detto Aleix Espargaro.

Tra le altre cose, il pilota di Granollers non ha avuto problemi ad ammettere di essere stato più veloce con la RS-GP 2017: "Sfortunatamente sono stato molto veloce con la moto dell'anno scorso ed è un qualcosa che dobbiamo analizzare bene: abbiamo molti dati per confrontare quello che sta succedendo. Sono stato subito molto veloce con la moto dell'anno scorso e questo è stato molto deludente, davvero. Faremo un altro test qui, su una pista diversa, poi decideremo il da farsi".

Per questo la moto dell'anno prossimo dovràessere un'evoluzione, ma molto grande, quasi ai limiti della rivoluzione: "Sì, ma deve essere un'evoluzione molto grande. Se cambi la carena, si può dire che è un'evoluzione, ma rimane la stessa moto. Ma se cambi il telaio e molte altre cose sarà una vera evoluzione. Dobbiamo cambiare molto perché al momento sono 18esimo nel Mondiale, quindi abbiamo bisogno di una grande rivoluzione".

Guidare la moto dello scorso anno sembra aver fatto trarre delle conclusioni importanti ad Aleix: "La sensazione che ho avuto è che la mia posizione di guida sia sbagliata sulla moto di quest'anno. Il modo in cui applico la forza sulla moto di quest'anno è sbagliato. Abbiamo provato molte cose per capire se si può cambiare questa sensazione".

Informazioni aggiuntive di Jamie Klein

Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso: "Noi come la Ferrari? Non so, ma quest'anno ho fatto degli errori e non lo nego"

Articolo precedente

Dovizioso: "Noi come la Ferrari? Non so, ma quest'anno ho fatto degli errori e non lo nego"

Prossimo Articolo

Lorenzo: "Io imbattibile ad Aragon? La Ducati è migliorata ma forse la Honda andrà un po' meglio"

Lorenzo: "Io imbattibile ad Aragon? La Ducati è migliorata ma forse la Honda andrà un po' meglio"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Aragon
Location Motorland Aragon
Piloti Aleix Espargaro
Team Aprilia Racing Team Gresini
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie