MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
5 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
40 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
68 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
103 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
124 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

L'Aprilia può contare su Iannone a Le Mans: Andrea è stato dichiarato "fit"

condivisioni
commenti
L'Aprilia può contare su Iannone a Le Mans: Andrea è stato dichiarato "fit"
Di:
16 mag 2019, 17:29

Il pilota di Vasto non è ancora al top, quindi dovrà valutare le sue condizioni domani in sella alla RS-GP, però spera di poter riprendere da dove aveva lasciato a Jerez prima della caduta, perché aveva trovato un set-up molto interessante.

L'Aprilia potrà contare su Andrea Iannone questo fine settimana a Le Mans. Dopo essere stato costretto a saltare la gara di Jerez per la brutta botta al piede sinistro rimediata nell'incidente avvenuto nella FP4 del GP di Spagna, il pilota di Vasto oggi è stato dichiarato "fit" per il weekend francese.

Andrea comunque ha messo le mani avanti, spiegando che le sue condizioni reali le capirà solamente domani, quando salirà sulla sua RS-GP: "Non sono nella condizione ottimale. Il piede e la caviglia mi fanno ancora un po' male e la mobilità non è ancora al 100%, però cercherò di fare del mio meglio. So che bisogna gestire la situazione, ma domani vedremo come vanno le cose".

Anche perché dopo l'infortunio non ha più avuto modo di allenarsi in sella ad una moto: "No, non sono ancora andato in moto, perché a fare motocross si rischiava solo di peggiorare la situazione".

Per il momento quindi preferisce non farsi aspettative particolari per il GP di Francia: "E' difficile da dire, perché prima cosa bisognerà capire quanto sarò in difficoltà dal punto di vista fisico. Oltre a questo, non ho mai guidato l'Aprilia su questa pista. In ogni caso, voglio rimanere ottimista, perché a Jerez stavo andando veramente forte prima di cadere. Sono tutte cose che stiamo pagando, ma ci stanno aiutando a capirne altre".

Quando poi gli è stato chiesto di tracciare un bilancio di questi primi mesi di Aprilia, questo è stato assolutamente positivo, perché secondo lui i progressi sono stati evidenti dal suo arrivo, anche se per il momento si riflettono poco nei risultati.

"Le cose stanno andando come mi aspettavo. Secondo me non stiamo facendo un brutto campionato. Io e Aprilia in questo momento stiamo cercando di far crescere la moto e credo che sia già cresciuta. Il matriomonio tra Iannone ed Aprilia è stato positivo e lo possiamo vedere da chi ha già esperienza con la RS-GP, ovvero Aleix. Rispetto all'anno scorso ha fatto uno step molto buono e questo vuol dire che però l'Aprilia e Iannone hanno fatto un buon lavoro, anche se per il momento non è ancora visibile nei miei risultati".

La convizione è che il set-up che stava provando a Jerez quando è caduto possa essere una svolta importante nella messa a punto della RS-GP, anche se per il momento ci vuole soprattutto pazienza.

"Quando sono scivolato a Jerez, stavo provando un set-up molto diverso e mi stavo trovando molto bene. Nel Warm-Up lo ha usato Aleix e poi con quello è riuscito a fare una gara ottima. Questo ovviamente comporta rischiare e provare cose che non sono mai state provate prima in questo box. E questo lavoro lo stiamo svolgeno in modo positivo, però ci vuole pazienza".

Quando gli è stato domandato se quindi l'Aprilia lo abbia messo al centro del progetto per quanto riguarda lo sviluppo, ha aggiunto: "Io provo a dare i miei input e poi con l'aiuto di Bradley proviamo a chiudere il cerchio. Però penso di essere quello che ha più esperienza, perché sono stato quattro anni in Ducati e due in Suzuki. Questo mi permette di sapere cosa ci vuole e cosa no per poter avere una moto vincente. Spero di riuscire a trasmettere questo in Aprilia, ma penso che i risultati dal lato di Aleix si iniziano a percepire e io ne sono contento".

Per il momento preferisce non dare tempistiche per quando si inizieranno a vedere dei risultati importanti, ma la convinzione è che sia già stata imboccata la strada giusta per riuscirci.

"Non ho la sfera di cristallo, quindi non posso saperlo. Sono convinto che a Jerez avremmo fatto una buona gara, perché mi sentivo bene e avevo un ottimo feeling, ma non lo sapremo mai. Però se guardiamo ai risultati dell'Aprilia nelle prime cinque gare dell'anno scorso e quelli di quest'anno, è evidente che qualcosa è cambiato e questo è positivo".

Informazioni aggiuntive di Lena Buffa

Scorrimento
Lista

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
14/15

Foto di: Miquel Liso

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Morbidelli: "Jerez ha dimostrato il nostro potenziale, ma Le Mans ci favorisce"

Articolo precedente

Morbidelli: "Jerez ha dimostrato il nostro potenziale, ma Le Mans ci favorisce"

Prossimo Articolo

Rins: “Non omologheremo lo spoiler perché non sappiamo se va bene"

Rins: “Non omologheremo lo spoiler perché non sappiamo se va bene"
Carica commenti