L’allarme di Zasa: "Siamo di fronte alla terza Guerra Mondiale”

Michele Zasa, responsabile della Clinica Mobile MotoGP, vuole rendere manifesta la gravità della situazione provocata dal Coronavirus.

L’allarme di Zasa: "Siamo di fronte alla terza Guerra Mondiale”

L’epidemia del coronavirus ha già contagiato più di 275.000 persone in tutto il mondo ed il numero di morti supera gli 11.000. La crisi che è iniziata in Cina sta affliggendo anche l’Europa e questa pandemia sta risultando letale in Italia, che con più di 4.000 vittime è diventata la nazione con il maggior numero di deceduti, superando anche la Cina.

Gli ospedali stanno rimanendo senza materiale per curare gli ammalati a causa dell’elevata cifra dei contagiati e varie figure influenti nel nostro paese si sono mobilitate per dare un aiuto. La Ferrari ha effettuato una donazione milionaria, mentre Valentino Rossi ha avviato una raccolta fondi. Inoltre il Circuito del Mugello ha messo a disposizione dei centri sanitari il materiale della clinica della pista.

Anche il responsabile della Clinica Mobile della MotoGP, Michele Zasa, sta aiutando attivamente. Il medico lancia un appello affinché si rispetti alla lettera il decreto emanato dal Governo italiano, che impone di restare in casa.

Leggi anche:

Il Dottor Zasa, parlando con La Gazzetta dello Sport, afferma: “Ci sono momenti in cui mi piacerebbe portare le persone a casa, vediamo quando recupereremo i morti. Ho visto molte cose dure nella mia vita da medico, ma qui siamo oltre tutto. Ancora non abbiamo raggiunto il picco, ma la situazione è davvero brutta. Siamo in guerra e vorrei che sia chiaro. I primi che rischiano sono coloro che lavorano nella Sanità, i volontari, i lavoratori della Protezione Civile, che in pochissimo tempo hanno dovuto prepararsi a fronteggiare una situazione di emergenza assoluta. È uno stress costante, perché dobbiamo seguire dei procedimenti molto rigidi per evitare il possibile contatto con i pazienti”.

Mentre in Spagna la popolazione sta cercando di rispettare l’isolamento restando nelle proprie case, in Italia non sta avvenendo la stessa cosa: “Il vero problema ora è vedere tanti giovani che iniziano a stare male. La gente vede la tragedia umana solamente quando noi medici dobbiamo portare via qualcuno dalle proprie case. Tuttavia, per strada si vede gente seduta sulle panchine, che passeggia, che corre. L’Italia è diventata un paese di runners! Lottiamo contro un esercito invisibile, ma a molte persone non importa il rischio di aumentare i contagi. Noi lavoratori siamo allo stremo, è la terza guerra mondiale e la gente deve iniziale a capirlo”.

condivisioni
commenti
Rossi: "Il futuro? Spero di avere qualche gara per capire"
Articolo precedente

Rossi: "Il futuro? Spero di avere qualche gara per capire"

Prossimo Articolo

Lorenzo: "Con la moto giusta potrei lottare per vincere titoli”

Lorenzo: "Con la moto giusta potrei lottare per vincere titoli”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021