La Yamaha ufficializza l'addio di Pol Espargaro a fine 2016

Dopo tre stagioni da pilota "factory supported", lo spagnolo chiuderà la sua avventura al Team Tech 3. Ad attenderlo c'è la nuova sfida della KTM, con l'annuncio del suo ingaggio che dovrebbe arrivare in giornata.

Gli annunci sul mercato piloti stanno diventando ormai una tradizione alla vigilia dei weekend di gara. Quello di Barcellona si è aperto con quello della separazione tra Pol Espargaro e la Yamaha Tech 3 a fine stagione.

Un annuncio che ormai era nell'aria da diversi giorni, visto che il pilota di Granollers ormai si è promesso alla KTM a partire dal 2017. Anzi, in giornata dovrebbe arrivare anche l'ufficialità del suo passaggio alla Casa austriaca.

La Casa di Iwata intanto ha salutato lo spagnolo, che nei suoi tre anni vissuti per ora in MotoGP è stato comunque un pilota "factory supported", conquistando nel 2014 il titolo di "Rookie of the Year" e risultando anche il miglior pilota satellite in griglia.

Prima di dirsi addio però le due parti hanno anche deciso di condividere un ultimo assalto alla 8 Ore di Suzuka, grande classica del panorama enduranche che hanno vinto insieme nella passata stagione. In quell'occasione "Polyccio" sarà in sella ad un R1 che dividerà con Katsuyuki Nakasuga ed Alex Lowes.

Senza dimenticare poi che c'è da portare a termine una stagione 2016 che al momento lo vede al sesto posto in classifica con 48 punti all'attivo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Catalogna
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Pol Espargaro
Team Tech 3
Articolo di tipo Ultime notizie