MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Gara in
00 Ore
:
04 Minuti
:
41 Secondi
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
4 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
25 giorni

La Yamaha ha provato il primo prototipo della moto 2018 a Misano

condivisioni
commenti
La Yamaha ha provato il primo prototipo della moto 2018 a Misano
Di:
24 ago 2017, 17:25

Lo ha rivelato Valentino Rossi durante il debrief che ha aperto il weekend di Silverstone. Le prime indicazioni sono state positive, ma per il momento non è in programma di anticipare il suo esordio al finale del 2017.

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Il test di Misano è stato molto importante per la Yamaha, perché Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno avuto modo di assaggiare un primo prototipo della M1 della prossima stagione (del quale non ci sono ancora immagini), come ha rivelato il "Dottore" durante il debrief che ha aperto il weekend di Silverstone.

"Abbiamo lavorato molto in ottica gara, abbiamo provato un po' di gomme per la Michelin e c'erano anche le Honda, quindi ci siamo potuti confrontare. Siamo andati piuttosto forte ed abbiamo anche provato il primo prototipo della moto 2018 per avere un'idea" ha detto il pesarese.

Per il momento però dovrebbe essersi trattato solo di una prima presa di contatto perché, nonostante il momento difficile che sta attraversando (solo una vittoria ed altri due podi nelle ultime sei gare), la Casa di Iwata non sembra intenzionata ad accelerare i tempi per portare in pista questa nuova moto nel 2017.

Quando gli è stato chiesto se magari ci sarà modo di farla esordire nelle ultime gare, infatti, Valentino ha aggiunto: "Ho paura che non si potrà. Credo che i giapponesi abbiano un programma per queste ultime gare per cercare di fare meglio. Quello è il prototipo del 2018, ma credo che la prossima volta che la proveremo sarà a Valencia, dopo l'ultima gara".

Le prime indicazioni comunque sembrano essere state abbastanza positive: "Non è male, è andata abbastanza bene. Abbiamo sempre un po' questo problema che quando finiscono le gomme dobbiamo rallentare, quindi soprattutto dobbiamo lavorare su altri campi come l'elettronica".

Prossimo Articolo
Rossi rassegnato: "Non mi vedo in lotta per il titolo. Il divario è troppo"

Articolo precedente

Rossi rassegnato: "Non mi vedo in lotta per il titolo. Il divario è troppo"

Prossimo Articolo

Lorenzo: "E' sorprendente essere stato 11 giri in testa con meno ritmo"

Lorenzo: "E' sorprendente essere stato 11 giri in testa con meno ritmo"
Carica commenti