La Yamaha è disposta a concedere tempo a Lorenzo per il contratto

condivisioni
commenti
La Yamaha è disposta a concedere tempo a Lorenzo per il contratto
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
24 mar 2016, 14:59

Il manager del maiorchino, Albert Valera, ha spiegato che l'offerta della Casa di Iwata ha una deadline, ma che Lin Jarvis ha dato la sua disponibilità ad attendere le riflessioni di Jorge se necessario.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team
Il vincitore della gara, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha MotoGP, Yamaha
Podio: il vincitore della gara, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha MotoGP, Yamaha; Andrea Dovizioso, Ducati Team, Ducati and Marc Marque
Il vincitore della gara Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha MotoGP, Yamaha
Il vincitore della gara Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha MotoGP, Yamaha

Nell'ambiente della MotoGP si continua a parlare tanto del futuro di Jorge Lorenzo. Dopo il rinnovo biennale di Valentino Rossi con la Yamaha tutti si domandano se il maiorchino vorrà proseguire con la Casa di Iwata o se vorrà cedere al possibile corteggiamento da parte della Ducati.

Ieri il maiorchino ha confermato che al momento sul suo tavolo c'è solo l'offerta della Yamaha ed il suo manager Albert Valera ha aggiunto che questa ovviamente ha una scadenza. Questo però non vuol dire che il campione del mondo in carica non avrà tempo per riflettere su quale sia la scelta migliore da fare.

"L'offerta della Yamaha ha una deadline, come ogni altra a questo livello. Ma abbiamo un ampio margine, fino alla gara di Jerez o anche di Le Mans. Inoltre Jarvis ha messo in chiaro che se Jorge avesse bisogno di più tempo per pensare, lo avrà" ha detto Valera.

Poi ci ha tenuto a precisare che non è anomalo che il suo assistito non abbia ancora firmato il rinnovo, quanto che quest'anno il mercato piloti sia partito con grande anticipo rispetto a quella che è la prassi (non ha firmato solo Valentino, ma anche Bradley Smith con la KTM).

"Ora sembra che rinnovare sarebbe stata la cosa normale e che non averlo fatto prima dell'inizio della stagione è anormale, ma questo è lontano dalla realtà. I piloti Honda e quelli della Ducati hanno offerte per rinnovare o da altre squadre, ma la cosa normale è iniziare a parlarne dopo cinque o sei gare, non firmare prima dell'inizio della stagione" ha concluso.

Notizie aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo articolo MotoGP
Pol Espargaro ha avuto problemi con il casco in Qatar

Articolo precedente

Pol Espargaro ha avuto problemi con il casco in Qatar

Prossimo Articolo

Randy Mamola: le due facce di Valentino Rossi

Randy Mamola: le due facce di Valentino Rossi
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo Acquista adesso
Team Yamaha Factory Racing
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie