La Suzuki annuncia l'ingaggio di Andrea Iannone fino al 2018

La Casa di Hamamatsu non ha perso tempo ed ha immediatamente individuato il sostituto del partente Maverick Vinales, puntando sull'italiano che un paio di giorni fa è stato liberato dalla Ducati dopo la conferma di Andrea Dovizioso.

La Suzuki non si è fatta trovare impreparata dalla partenza di Maverick Vinales in direzione Yamaha, perché quasi contemporaneamente all'uscita dello spagnolo ha già annunciato il nome del suo sostituto e anche in questo caso non ci sono sorprese: alla corte della Casa giapponese arriva Andrea Iannone.

Il pilota di Vasto è stato salutato appena un paio di giorni fa dalla Ducati, che ha confermato Andrea Dovizioso per i prossimi due anni come compagno di squadra di Jorge Lorenzo, e quindi era senza ombra di dubbio il pezzo più pregiato rimasto sul mercato piloti, dando per scontato che Marc Marquez rinnoverà con la Honda.

Iannone avrà quindi una chance importante, perché diventerà il pilota di punta della Suzuki. Nel frattempo però, nelle ultime 13 gare del 2016, dovrà provare a concretizzare il lavoro fatto negli ultimi quattro anni in Ducati, provando magari a riportare la Rossa sul gradino più alto del podio. Del resto, la Desmosedici GP sembra aver raggiunto la maturità necessaria a farlo.

Per quanto riguarda il nome del secondo pilota che salirà sulla GSX-RR, circola con insistenza il nome di Alex Rins. Segno che, pur avendo perso un talento come Vinales, Davide Brivio vuole provare ad assicurarsene un altro in rampa di lancio. Tuttavia, non bisogna dimenticare che in estate effettuerà dei test anche Johann Zarco e che la conferma di Aleix Espargaro non è un'opzione da scartare a priori.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Team Team Suzuki MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie