La sospensione che aiuta Morbidelli e fu scartata da Vinales

Franco Morbidelli ha dominato in maniera schiacciante il GP di Teruel, portando al debutto una nuova sospensione posteriore sulla sua Yamaha, la stessa che Maverick Vinales aveva scartato nei test di Misano.

La sospensione che aiuta Morbidelli e fu scartata da Vinales

Morbidelli ha conquistato la sua seconda vittoria stagionale nel GP di Teruel, rilanciandosi anche in campionato. A tre gare dal termine, infatti, è quarto con un ritardo di 25 punti nei confronti del leader Joan Mir.

L'italiano è, dei quattro piloti Yamaha, l'unico a non avere una M1 2021, ma una A-Spec. Inoltre, riceve le parti nuove per ultimo, una volta che sono già state provate dai tre piloti ufficiali.

Proprio in occasione del Gran Premio di Teruel, come ha spiegato lo stesso Morbidelli, ha potuto utilizzare per la prima volta in questa stagione la nuova sospensione posteriore che la Ohlins fornisce ai team con cui lavora in MotoGP, che sono la maggioranza.

"Abbiamo provato la nuova sospensione posteriore. La moto ha funzionato meglio. Si è comportata molto bene e questo è molto positivo" ha spiegato il pilota della Yamaha Petronas dopo aver fatto registrare il secondo tempo in qualifica.

La Suzuki è stata la prima squadra ad introdurre questa nuova sospensione, fin dall'inizio del campionato. La Honda invece l'ha introdotta nel test di Misano e, dopo averla provata, sia Alex Marquez che Cal Crutchlow hanno ammesso di aver notato un miglioramento.

Anche la Yamaha ha approfittato del test al Marco Simoncelli, svolto il 15 settembre, per testare questo nuovo elemento. Tuttavia, i piloti del marchio di Iwata avevano a disposizione molto materiale nuovo, compreso uno scarico molto appariscente.

Vinales l'aveva scartata

Un mese dopo quel test, in una conversazione con Motorsport.com, Maverick Vinales ha ammesso di aver deciso di non utilizzare nessuna delle nuove parti che erano state introdotte nel test di Misano.

"Non abbiamo incorporato nulla. E' sempre la stessa cosa: si provano dei nuovi pezzi nei test e tutto va molto bene, c'è molto grip. Poi li montiamo in un venerdì di Gran Premio e non va più così bene, diventa difficile fare i tempi. Per questo siamo tornati alla moto standard" ha detto un rassegnato Maverick.

Morbidelli, che aveva ottenuto la sua prima vittoria in MotoGP al Gran Premio di San Marino, non aveva potuto prendere parte ai test a causa di violento attacco di influenza intestinale.

Tuttavia, una volta che il materiale è stato escluso dai piloti ufficiali, Franco e la sua squadra hanno mostrato interesse per provarlo, come ha spiegato il suo ingegnere di pista Ramon Forcada durante un podcast con Motorsport.com.

Leggi anche:

"Non eravamo in pista al test di Misano e non se l'avremmo avuta a disposizione, perché normalmente quando arrivano le novità vengono provate prima dai piloti ufficiali" ha detto Forcada.

"Un ammortizzatore è una parte molto costosa (la stessa sospensione per una sospensione costa circa 6.000 euro) e la Yamaha non ne comprerà 10 senza sapere se funziona o meno. Non so se Maverick l'ha provata a Misano, so che Valentino l'aveva già utilizzata in passato, ma non è una novità per la Suzuki la sta usando da molto tempo" ha continuato lo spagnolo.

Morbidelli ha concluso la FP1 del GP di Teruel con quasi un secondo di ritardo, ma dopo aver montato questa componente nella FP2 ha fatto un balzo in avanti importante, facendo segnare il miglior tempo nella FP3, chiudendo secondo in qualifica ed andando a vincere la gara.

"Noi, sulla base dei commenti dei piloti ufficiali e dei problemi che abbiamo avuto la settimana prima (sullo stesso circuito), abbiamo chiesto alla Yamaha di poterla provare. L'abbiamo usata nella FP2 e non è andata bene all'inizio, come al solito".

"Ma abbiamo visto che offrive cose positive e negative, ma soprattutto che quelle negative erano risolvibili. Così abbiamo continuato ad uitlizzarla durante tutto il resto del weekend" ha spiegato Forcada, che ha saputo essere paziente, senza scartare troppo velocemente questa soluzione.

Il risultato è stato imbattibile e forse, se questa novità fosse arrivata sulla M1 di Morbidelli subito dopo il test di Misano, sarebbe stata una spinta importante per l'italiano.

"E' un problema decisionale per la Yamaha e di trattamento delle squadre satellite. E' normale che non sia faccia un investimento molto alto per acquistare una parte che nessuno degli ufficiali abbia confermato che possa funzionare" ha detto Forcada in difesa della Yamaha.

Con Vinales che ha rinunciato a questa componente e Valentino Rossi fuori per due Gran Premi a causa della positività al COVID-19, la Yamaha ha potuto fornire a Morbidelli questa sospensione posteriore Ohlins.

La domanda ora è se sarà ancora in grado di utilizzarla nelle prossime gare o meno...

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/49

Foto di: MotoGP

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/49

Foto di: MotoGP

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/49

Foto di: MotoGP

Podio: ganador Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: ganador Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Ramon Ramon Forcada
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Ramon Ramon Forcada
7/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
16/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
17/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
18/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
19/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
20/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
21/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
22/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
23/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
24/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
25/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
26/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
27/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
28/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
29/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
30/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
31/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
32/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
33/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
34/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
35/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT0
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT0
36/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
37/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
38/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
39/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
40/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
41/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
42/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
43/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
44/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
45/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
46/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
47/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
48/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Podio: Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
49/49

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Doohan su Dovizioso: “Io mi ritirerei o andrei in Superbike”
Articolo precedente

Doohan su Dovizioso: “Io mi ritirerei o andrei in Superbike”

Prossimo Articolo

MotoGP 2020: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP d'Europa

MotoGP 2020: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP d'Europa
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Suzuki plafonata, Mir ci prova ma non basta Prime

Pagelle MotoGP | Suzuki plafonata, Mir ci prova ma non basta

Suzuki è tra le delusioni di questo 2021. Il team che schierava il campione del mondo 2020, Joan Mir, non è riuscito a confermarsi sugli stessi livelli della stagione iridata. Il maiorchino ci prova in tutti i modi, ma non riesce a vincere un GP e chiude al terzo posto in classifica. Disastro senza mezzi termini per l'altro pilota Suzuki, Alex Rins

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021