La nuova generazione della MotoGP è da record

La MotoGP ha ritrovato lo slancio pre-pandemia in questa stagione, con già nove record battuti nei 14 Gran Premi disputati fino ad oggi.

La nuova generazione della MotoGP è da record

In un 2020 segnato dalla pandemia, la MotoGP è riuscita a salvare la sua stagione con un calendario di fortuna di 14 Gran Premi, distribuiti su nove circuiti. Tuttavia, solamente due di questi hanno visto cadere i loro record precedenti, Jerez e Misano, quindi gli altri sette hanno mandatenuto i primati risalenti al 2019 o addirittura a prima.

Fabio Quartararo ha ritoccato ulteriormente il record che lui stesso aveva stabilito un anno prima a Jerez, ma poi la sua prestazione è stata migliorata ulteriormente una settimana dopo, nel Gran Premio di Andalusia, da Maverick Vinales. Ed è stato sempre il catalano a prendersi il primato a Misano.

Ad oggi, quest'anno è stato disputato lo stesso numero di gare dello scorso anno, ma sono già caduti i record di nove circuiti, battuti quasi tutti dai piloti della nuova generazione. E' interessante notare che uno di quelli che hanno "retto" è proprio Jerez, ma al tracciato andaluso vanno aggiunti Silverstone, Sachsenring e Le Mans. Diverso il caso di Losail, dove il record è stato battuto nel GP del Qatar, per poi reggere nel secondo evento disputato una settimana dopo.

Circuiti in cui è stato battuto il record della MotoGP nel 2021

Circuito (Gran Premio) Pilota
Losail (Qatar) Pecco Bagnaia 
Portimao (Portogallo) Fabio Quartararo

Mugello (Italia)

Fabio Quartararo
Barcelona (Catalogna) Fabio Quartararo
Assen (Olanda) Maverick Viñales
Red Bull Ring (Stiria) Jorge Martín
Red Bull Ring (Austria) Jorge Martín
Motorland (Aragón) Pecco Bagnaia 
Misano (San Marino) Pecco Bagnaia 

Nel 2019, l'ultima stagione disputata in condizioni normali, erano stati battuti i record di 9 dei 19 circuiti in calendario. Dei 10 in cui non erano stati battuti, cinque avevano ancora dei primati realizzati prima dell'introduzione degli pneumatici Michelin, avvenuta nel 2016. Di questi, l'unico a cadere è stato quello di Motorland Aragon quest'anno, con Pecco Bagnaia che ha battuto il precedente di Marc Marquez che resisteva dal 2015.

L'azienda francese è tornata in MotoGP come fornitore unico l'anno successivo, prendendo il posto della Bridgestone. Anche se gli pneumatici dell'azienda francese hanno permesso di ritoccare i record di molti circuiti praticamente ogni anno, mentre in alcuni non è stato possibile batterli per più di cinque anni. E questo nonostante il produttore giapponese avesse ritirato le sue mescole da qualifica nel 2009.

Circuiti su cui resistono i record Bridgestone

Circuito Anno Pilota
Termas de Rio Hondo (Argentina) 2014 Marc Márquez
Austin (Stati Uniti) 2015 Marc Márquez
Motegi (Giappone) 2015 Jorge Lorenzo
Phillip Island (Australia) 2013 Jorge Lorenzo

Ciò che colpisce è che dei quattro circuiti rimasti (Termas de Rio Hondo, Austin, Motegi e Phillip Island), nessuna di queste è stata ancora visitata quest'anno o nel 2020, quando la Michelin ha introdotto una nuova carcassa per la gomma posteriore.

Il fatto che praticamente tutti i record siano in fase di miglioramento conferma il livello di qualità degli pneumatici attuali. Inoltre, che la nuova generazione di piloti è pronta per prendere il posto dei vari Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa e Valentino Rossi.

condivisioni
commenti
MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP delle Americhe
Articolo precedente

MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP delle Americhe

Prossimo Articolo

Rossi fiducioso: "Ad Austin ho sensazioni positive"

Rossi fiducioso: "Ad Austin ho sensazioni positive"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021