La MotoGP correrà solo in Europa e terminerà a Portimao

La FIM ha rivelato la penultima versione del calendario del Mondiale MotoGP, con le 13 gare già confermate ed un'ultima che si terrà presumibilmente a Portimao.

La MotoGP correrà solo in Europa e terminerà a Portimao

I Gran Premi di Argentina, Thailandia e Malesia, che nella bozza precedente erano ancora in attesa di conferma, sono stati cancellati a causa delle restrizioni di viaggio derivanti dalla pandemia del Coronavirus.

Il campionato di MotoGP, che ha preso il via a Jerez il 19 luglio, con la Moto2 e la Moto3 che invece avevano già corso in Qatar nel mese di marzo, correrà anche il 22 novembre in una location che sarà resa nota il 10 agosto.

In ogni caso, Motorsport.com ha appreso che l'ultima tappa sarà a Portimao, circuito che si presentava come riserva e che ospiterà per la prima volta la MotoGP. Questo riporterà il Portogallo nel Mondiale, otto anni dopo la vittoria del 2012 di Casey Stoner ad Estoril.

Sarà la prima volta dal 1985 che il Mondiale si svolgerà interamente in Europa.

Dopo una serie di cancellazioni e rinvii, la FIM e la Dorna hanno pubblicato un primo calendario di 13 gare a partire da metà luglio, con l'intenzione di rivederlo in un secondo momento.

L'amministratore delegato di Dorna, Carmelo Ezpeleta, ha promesso di rivelare il calendario completo entro e non oltre il 31 luglio, in modo che sia le squadre che i piloti potessero avere delle certezze.

A questo punto, è noto che il numero totale di gare sarà di 14 per la MotoGP e 15 per le altre classi.

Come è logico, l'idea è quella di rispettare l'intero calendario, anche se esiste pure la possibilità che qualcuno dei Gran Premi già confermati possa venire meno a seconda di come si sviluppa la situazione della pandemia.

MotoGP - Calendario 2020

19 luglio

Spain GP di Spagna

Jerez

26 luglio

Spain GP di Andalusia 

Jerez

9 agosto

Czech Republic GP della Repubblica Ceca

Brno

16 agosto

Austria GP d'Austria

Spielberg

23 agosto

Austria GP di Stiria

Spielberg

13 settembre

Italy GP di San Marino

Misano

20 settembre

Italy GP d'Emilia Romagna

Misano

27 settembre

Spain GP di Catalogna

Barcelona

11 ottobre

France GP di Francia

Le Mans

18 ottobre

Spain GP di Aragon

Motorland

25 ottobre

Spain GP di Teruel 

Motorland

8 novembre

Spain GP d'Europa 

Cheste

15 novembre

Spain GP di Valencia

Cheste

22 novembre

Portugal GP del Portugallo*

Portimao

* Da confermare

El Mundial de MotoGP arrancó con la doble cita de Jerez

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
1/1

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Perché la lotta tra Rossi e Yamaha rispecchia il cambio di rotta

Articolo precedente

Perché la lotta tra Rossi e Yamaha rispecchia il cambio di rotta

Prossimo Articolo

MotoGP 2020: ecco gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 di Brno

MotoGP 2020: ecco gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 di Brno
Carica commenti
Marquez ha battuto anche la sua Honda per tornare alla vittoria Prime

Marquez ha battuto anche la sua Honda per tornare alla vittoria

Marc Marquez ha attraversato l'inferno ed è tornato nei 581 giorni trascorsi tra la sua vittoria nella gara conclusiva del 2019 e il ritorno al successo di domenica scorsa al Sachsenring. Nonostante stia ancora lottando con i suoi limiti fisici ed una Honda 2021 difficile da guidare, il Sachsenring ha fornito allo spagnolo la tempesta perfetta per tornare sul gradino più alto del podio.

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021