La Honda ha ufficializzato il rinnovo di Marc Marquez fino al 2018

Il pilota spagnolo ha prolungato il proprio rapporto con la casa giapponese per altre due stagioni. Il suo ingaggio sarà di nove milioni di euro a stagione.

Ormai era l'ultimo tassello mancante, quindi non c'erano grossi dubbi sul fatto che Marc Marquez avrebbe messo la sua firma su un contratto biennale che lo legherà ancora alla Honda fino al 2018 compreso. Del resto, lui stesso lo aveva anticipato un paio di giorni fa, in occasione della conferenza stampa di presentazione del GP di Catalunya.

Quest'anno il mercato si è mosso prestissimo e di fatto ha lasciato il quattro volte iridato senza alternative: il rinnovo immediato di Valentino Rossi gli ha sbarrato la strada alla Yamaha e l'approdo di Jorge Lorenzo alla Ducati ha reso impossibile anche un suo passaggio in Rosso.

Dando per scontato che la Suzuki, che nel frattempo ha ingaggiato Andrea Iannone per rimpiazzare il partente Maverick Vinales (sarà il compagno del "Dottore" alla Yamaha), non potesse ancora essere una soluzione abbastanza attraente, al talento di Cervera non è rimasto che sedersi al tavolo con la HRC, che a sua volta aveva già prolungato anche il contratto con il suo compagno Dani Pedrosa.

Nessuno però vuole dire che questo debba essere un male per "El Cabronsito", che fino ad ora non si può affatto lamentare di quanto ha raccolto con la Honda negli ultimi tre anni e mezzo: dal 2013 ad oggi infatti si è portato a casa due titoli iridati, conditi da 26 vittorie e 32 pole position.

Alla fine anche dal punto di vista economico poi lo spagnolo non può di certo lamentarsi, visto che il contratto su cui ha posto la sua firma è di 9 milioni di euro a stagione. Marc sarà quindi il secondo pilota più pagato dello schieramento, dopo Jorge Lorenzo: il connazionale è riuscito a strappare un ingaggio da ben 12 milioni di euro alla Ducati.

"Io e la HRC abbiamo una relazione molto forte, quindi ho sempre voluto continuare a far parte del Repsol Honda Team. In tre anni e mezzo insieme abbiamo vissuto momento incredibili, con grandi vittorie e due titoli mondiali, ma anche momenti difficili che ci hanno reso più forti. Ora stiamo lavorando duramente per provare a riconquistare il titolo. E' un grande onore essere parte della famiglia Honda e sono felice di continuare a lavorare con questo gruppo per altri due anni" ha detto Marc.

"Siamo onorati di aver raggiunto un accordo con Marc per altri due anni. Non c'è dubbio che lui sia il presente ed il futuro della MotoGP. Ci conosciamo bene a vicenda ed entrambi abbiamo voluto continuare insieme. Per questo motivo non ci siamo messi alcuna fretta per il rinnovo. Marc è cresciuto molto durante questi quasi quattro anni con HRC, ora è un pilota ancora più completo rispetto al 2014, quando ha vinto 10 gare di fila. Anche se è ancora molto giovane, abbiamo già una lunga relazione insieme e sappiamo che la sua esperienza è molto importante per aiutare i nostri ingegneri a sviluppare la moto" ha aggiunto Shuhei Nakamoto, vice-presidente esecutivo della HRC.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Catalogna
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Team HRC
Articolo di tipo Ultime notizie