KTM, Pierer: "Odiamo la Honda, prova sempre ad imbrogliare"

Durante la presentazione della RC16, l'amministratore delegato della Casa austriaca ha parlato senza peli sulla lingua del rivale affrontato alla Dakar e in Moto3. Ora lo scontro si sposta sul palcoscenico della MotoGP.

Gli occhi di tutti erano puntati sulla MotoGP e sulla RC16 nel giorno della presentazione dei programmi della KTM nel Motomondiale, ma probabilmente le cose più interessanti l'amministratore delegato Stefan Pierer le ha dette quando si è ritrovato a parlare di Moto2 e di Moto3.

Quest'ultimo infatti non ha nascosto un certo astio nei confronti della Honda, avversario con il quale ultimamente c'è stato qualche diverbio anche a livello regolamentare, sia sul fronte della Dakar che su quello della Moto3.

Il discorso però è entrato nel vivo parlando di Moto2, categoria nella quale la Casa di Mattighofen fa il suo esordio in questa stagione, ma proprio montando un propulsore dei rivali giapponesi (la monofornitura è imposta dal regolamento).

Quando gli è stato chiesto se gli piacerebbe l'idea che fosse la KTM a fornire i motori della Moto2, Pierer ha detto: "Non siamo interessati alla fornitura della Moto2, perché non vorremmo esagerare. Stiamo facendo tante cose nelle corse, quello che avete visto qui è già parecchio".

La parte più interessante però arriva adesso: "La Moto2 è meno costosa della Moto3, perché c'è il motore uguale per tutti. E' del competitor che odiamo di più, la Honda, ma non è un problema per noi metterlo su una KTM. Poi da quello che ho sentito in futuro sarà la Triumph a fornirli e credo che questo sia bello".

Quando poi gli è stato chiesto perché ha parlato di odio nei confronti della Honda, Pierer non si è nascosto ed ha fatto riferimento al rifornimento non autorizzato dei rivali di cui si è tanto discusso all'ultima Dakar o al limite del regime di rotazione introdotto in Moto3.

"Perché battere la Honda è una grande sfida e, in secondo luogo, la Honda prova sempre ad imbrogliare intorno al regolamento. Guardate cosa è successo alla Dakar due mesi fa. E la stessa cosa accade anche in Moto3. Non so perché, non ne avrebbero bisogno. Queste sono le ragioni per cui ci piacerebbe battere la Honda".

Informazioni aggiuntive di Toni Boerner

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Lancio KTM
Sub-evento Presentazione
Team Red Bull KTM Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie