KTM: ecco la nuova RC16 per il salto di qualità definitivo

Per la Casa austriaca il quarto anno nella classe regina deve essere quello del salto di qualità e la nuova moto con il telaio "ibrido" ha già mostrato un buon potenziale. Cambiano i colori del Team Tech 3, c'è anche l'argento.

KTM: ecco la nuova RC16 per il salto di qualità definitivo

Manca meno di un mese al via della stagione 2020 della MotoGP e oggi è stata la volta della KTM di togliere i veli al suo programma nella classe regina. Come lo scorso anno, la Casa austriaca ha optato per una presentazione congiunta tra le sue due squadre, mostrando sia le RC16 della squadra interna che quelle con i colori del Team Tech 3 di Hervé Poncharal.

Ma la presentazione è stata davvero insolita rispetto ai canoni tradizionali, perché su tutti i canali social è stato trasmesso un video preconfezionato nel quale ognuno dei protagonisti parlava nella propria lingua madre, che ha mostrato le moto nuove solo per pochi secondi dopo quasi un'ora di chiacchiericcio.

Rispetto al 2019 la line-up è rinnovata per il 50% in entrambi i box. La conferma del factory team, e non poteva essere diveramente, è quella di Pol Espargaro: il pilota spagnolo ha infatti regalato il primo podio in MotoGP alla KTM nell'ultima gara del 2018 a Valencia, ma lo scorso anno ha dato un contributo fondamentale alla crescita della RC16, che oggi probabilmente vale di più dell'11esimo posto finale del pilota di Granollers nel 2019.

Dopo il fallimento dell'operazione Zarco, per affiancare "Polyccio" la Casa austriaca ha deciso di puntare su un pilota che si è costruita in casa, ovvero il vice-campione del mondo della Moto2, Brad Binder.

Il pilota sudafricano è l'ultimo ad aver regalato un titolo alla KTM, quando si è laureato campione della Moto3 nel 2016 ed ha già dimostrato di avere talento. E' ovvio però che gli servirà un periodo di adattamento alla classe regina.

Leggi anche:

Anche in casa Tech 3 hanno deciso di puntare su un pilota di esperienza, affiancandogli una giovane promessa. Reduce da una buona stagione d'esordio, nella quale il suo miglior risultato è stato l'ottavo posto in Austria, Miguel Oliveira avrà i galloni di prima guida e dividerà il box con lo spagnolo Iker Lecuona.

Nel caso del 20enne valenciano è giusto parlare di una vera e propria scommessa, visto che in carriera ha ottenuto appena un podio in Moto2. Complice l'infortunio di Oliveira, ha già avuto modo però di debuttare in MotoGP lo scorso anno a Valencia e la prima presa di contatto è stata positiva. Anche lui, come con Binder, la KTM dovrà avere pazienza e lasciargli il tempo per far sbocciare il suo talento.

Dopo i problemi fisici che ne hanno limitato l'utilizzo lo scorso anno, probabilmente l'arma in più però sarà Dani Pedrosa, che negli ultimi mesi è stato sfruttato veramente tanto dalla KTM. E il nuovo telaio "ibrido" tra doppia trave e tubolare è infatti farina del sacco del veterano spagnolo ed è innegabile che la RC16 abbia fatto un passo avanti importante da quando lui sta lavorando a tempo pieno.

E questo è importante, perché al quarto anno nella categoria la fase di apprendistato va ormai considerata conclusa e per gli uomini di Mattighofen è arrivato il momento di cominciare a raccogliere risultati all'altezza dell'importanza del marchio.

Per quanto riguarda i colori, infine, per il factory team sono sempre quelli classici legati al marchio Red Bull, mischiato con l'arancione marchio di fabbrica della KTM. Sono cambiati invece quelli del Team Tech 3, perché sulle RC16 di Oliveira e Lecuona ora appare il marchio Red Bull Cola e quindi oltre al blu ed all'arancione che hanno contraddistinto le moto nel 2019, c'è una banda color argento, che arriva anche a toccare il codone, ed una rossa subito sotto.

2020 Red Bull KTM RC16 Tech 3
2020 Red Bull KTM RC16 Tech 3
1/6

Foto di: KTM

2020 Red Bull KTM RC16 Tech 3
2020 Red Bull KTM RC16 Tech 3
2/6

Foto di: KTM

2020 Red Bull KTM RC16 Tech 3
2020 Red Bull KTM RC16 Tech 3
3/6

Foto di: KTM

2020 Red Bull KTM RC16
2020 Red Bull KTM RC16
4/6

Foto di: KTM

2020 Red Bull KTM RC16
2020 Red Bull KTM RC16
5/6

Foto di: KTM

2020 Red Bull KTM RC16
2020 Red Bull KTM RC16
6/6

Foto di: KTM

condivisioni
commenti
Marquez torna sulla moto da cross: "Prova superata!"

Articolo precedente

Marquez torna sulla moto da cross: "Prova superata!"

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: nuovi colori per le KTM RC16 di Tech 3

Fotogallery MotoGP: nuovi colori per le KTM RC16 di Tech 3
Carica commenti
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021