Kallio: "La KTM RC16 ha fatto un chiaro passo avanti a Jerez"

Mika Kallio e Randy de Puniet hanno testato a Jerez de la Frontera la KTM RC16, che ha montato nuove soluzioni. Entrambi sono rimasti stupiti dai miglioramenti, ma l'anteriore della moto ancora non convince.

Nella giornata di ieri il KTM Racing Team ha completato la due giorni di test prevista sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera, in cui ha portato avanti lo sviluppo della 1000 che debutterà nel Motomondiale 2017.

Una sessione di test dai due volti per il team austriaco, che ha dovuto fare i conti con una prima giornata piovosa, mentre ieri ha potuto usufruire di condizioni perfette dell'asfalto sfruttando il bel sole che ha asciugato la pista e ha permess a Mika Kallio e a Randy de Puniet di procedere con le valutazioni della nuova moto, la RC16.

Entrambi i piloti hanno dato idicazioni molto simili, indicando così la direzione da prendere per portare avanti la preparazione della KTM. Nell'ultimo giorno, infatti, sono sorti problemi all'assetto dell'anteriore della moto.

Sia Kallio che de Puniet sono invece si sono dichiarati contenti del comportamente dell'elettronica, nonostante la pioggia abbia inevitabilmente disturbato il programma dei test andalusi.

"Nella parte finale dell'ultimo giorno di test abbiamo riscontrato qualche problema all'anterior, dunque abbiamo lavorato sul bilanciamento generale, ma la pioggia ha rallentato il nostro lavoro", ha dichiarato Mika Kallio al termine dei test. "Allo stesso tempo siamo soddisfatti di come abbia lavorato l'elettronica. Mi sento molto meglio sulla moto rispetto all'ultimo test effettuato e stiamo cercando di proseguire nella direzione presta, passo dopo passo, per riuscire a portare al limite il pacchetto di cui disponiamo".

Soddisfatto anche Randy de Puniet: "Per me è stato un test molto importante. Sono contento della moto e delle parti nuove che siamo riusciti a provare. Purtroppo ho compiuto meno giri di quanti ne abbia fatti Mika a causa delle condizioni meteo e del gran numero di parti da provare. Nonostante questo, penso che la nostra esperienza ci possa aiutare ad arrivare ancora più pronti ai prossimi test in programma".

Il KTM MotoGP Factory Racing Team utilizzerà i giorni che intercorrono tra questo test e i prossimi previsti alla fine di aprile per analizzare i dati raccolti sulle moto dei due piloti per cercare di migliorare ulteriormente la RC16 e aggiornarla con nuove componenti.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Randy de Puniet , Mika Kallio
Team Red Bull KTM Factory Racing
Articolo di tipo Test