Jerez: addio alla storica Dry Sack, d'ora in avanti sarà la curva Dani Pedrosa

condivisioni
commenti
Jerez: addio alla storica Dry Sack, d'ora in avanti sarà la curva Dani Pedrosa
Di: Jose Tamajón
18 dic 2018, 09:23

La curva 6 della pista andalusa, precedentemente chiamata Dry Sack e nota per l'incidente tra Schumacher e Villeneuve nel 1997, ora porta il nome del pilota spagnolo, ritiratosi dalla MotoGP al termine di questa stagione.

Pedrosa è arrivato ieri a Jerez in un momento molto particolare, a cavallo tra le dichiarazioni di Alberto Puig dello scorso fine settimana ed il suo debutto come collaudatore KTM, che avverà tra oggi e domani proprio sul circuito andaluso.

Leggi anche:

La cosa curiosa è che il pilota di Castellar del Valles (Barcellona) è stato vittima di un incidente proprio in quel punto nel suo ultimo Gran Premio di Spagna, quando era in lotta per la seconda posizione con le Ducati di Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso.

In ogni caso, Jerez è una delle piste su cui il catalano ha raccolto più successi. Per esempio, è il pilota con più podi consecutivi, visto che si è sempre piazzato nei primi tre tra il 2005 ed il 2014. Inoltre nel 2017 ha colto anche una bellissima vittoria.

Lo scorso settembre, quando Motorland Aragon aveva intitolato una curva a Marc Marquez, Dani aveva commentato: "Speriamo che succeda anche a me. Jerez è uno dei miei circuiti preferiti, vedremo. Ma quello sarebbe un posto magico per me".

Detto e fatto: durante la serata di gala di lunedì, Mamen Sanchez, sindaco di Jerez e presidente del circuito, ha reso noto il cambio di nome della curva 6, famosa soprattutto per il contatto tra Michael Schumacher e Jacques Villeneuve che nel 1997 decise il Mondiale di Formula 1 a favore del canadese della Williams.

"Jerez ti ringrazia per gli indimenticabili momenti di gioia e per le vittorie che ci hai regalato su questo circuito che tanto ami. Con questo tributo ti restituiamo solamente una piccola parte di quello che ci hai donato" ha detto il sindaco.

 

Prossimo Articolo
Carica commenti