Jarvis: "Vinales interessa alla Yamaha, ma non è il solo"

Durante la conferenza stampa di oggi a Jerez, il grande capo della Yamaha MotoGP ha confermato l'interessa per Maverick, ma ha aggiunto che la Casa di Iwata non ha fretta per scegliere il sostituto di Jorge Lorenzo nel 2017.

Oggi è successo qualcosa di atipico nella conferenza stampa che ha aperto il weekend di Jerez de la Frontera della MotoGP. Accanto ai piloti era presente anche il grande boss della Yamaha MotoGP, Lin Jarvis.

Complice la partenza di Jorge Lorenzo, ora si trova a dover cercare un sostituto all'altezza. Al momento gli indizi sembrano tutti portare verso Maverick Vinales, verso il quale Jarvis ha ammesso un certo interesse, pur prendendo poi le distanze dicendo che i nomi sul tavolo sono diversi.

"Sicuramente Maverick ha dimostrato le sue qualità ed uno dei più grandi talenti della MotoGP in ottica futura, con la possibilità di diventare campione del mondo, quindi è un pilota che ci interessa. Ma abbiamo vari profili sul nostro tavolo e non è così semplice e lineare prendere questa scelta. Stiamo discutendo con i manager di diversi piloti, quindi sarebbe prematuro dire che ci siamo vicini a Maverick. Ci sono molti fattori da tenere in considerazione, ma la nostra fortuna è che abbiamo un'ottima moto e siamo un'ottima squadra, quindi crediamo di avere un pacchetto attraente per molti piloti" ha spiegato Jarvis.

Al momento comunque la Yamaha non ha fissato una deadline, perché Jarvis ha detto chiaramente che la cosa più importante è prendere la scelta giusta: "Non abbiamo fretta. Avevamo fatto una proposta a termine a Jorge e questo è stato positivo perché ha forzato un po' la mano ad una situazione che altrimenti rischiava di allungarsi molto. Ora la cosa più importante è ragionare e prendere la decisione giusta".

Qualcuno ha provato ad ipotizzare uno scenario di fantamercato, parlando di un possibile arrivo di Marc Marquez, ma Jarvis ha subito frenato tutti gli entusiasmi: "Io credo che sia altamente improbabile che Marc e Vale possano condividere lo stesso box l'anno prossimo".

Infine, ha chiarito che Rossi non dovrebbe avere voce in capitolo sulla scelta: "Con Valentino abbiamo viaggiato insieme molto spesso ultimamente, ma non abbiamo discusso della scelta del compagno di squadra, perché questa è una scelta che spetta alla Yamaha. Chi condividerà il box con lui non è un suo problema e non lo riguarda particolarmente".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Spagna
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Maverick Viñales
Articolo di tipo Conferenza stampa