Jarvis: "Rossi ha segnato la rinascita della Yamaha"

Il managing director della Yamaha ha speso parole importanti per il "Dottore" nel giorno dell'annuncio del suo addio alla MotoGP, dopo aver condiviso ben 16 anni di carriera insieme a loro.

Jarvis: "Rossi ha segnato la rinascita della Yamaha"

Questo 5 agosto resterà una data storica per la MotoGP e a maggior ragione per la Yamaha. Dopo 26 anni di carriera, 16 dei quali passati a difendere i colori della Casa di Iwata, Valentino Rossi ha annunciato che appenderà il casco al chiodo al termine della stagione.

Un annuncio che ormai era nell'aria, viste le grosse difficoltà che il "Dottore" stava vivendo in sella alla M1 con i colori Petronas in questo 2021, ma che sicuramente segnerà un ambiente che perderà la sua stella più brillante. A maggior ragione per chi è stato accanto a lui per tanti anni come Lin Jarvis, managing director della Yamaha.

"Anche per noi oggi non è una giornata normale. Naturalmente, Valentino ci aveva comunicato la sua decisione un paio di giorni fa. Abbiamo vissuto quasi 16 anni insieme, perché questo è il 16esimo anno insieme", ha detto il manager britannico ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

"Fortunatamente, ha fatto questo annuncio oggi e non ha aspettato l'ultima gara, perché potremo godercelo ancora per le prossime 9-10 gare, che saranno una festa. E sono molto contento che ci possa essere anche un po' di pubblico a godersi lo spettacolo", ha aggiunto.

Leggi anche:

Poi ha regalato un'immagine davvero bella del pesarese, dicendo che è stato l'uomo senza il quale la Yamaha non avrebbe potuto costruire i successi che ha conquistato negli ultimi 20 anni.

"E' difficile trovare le parole, quando è arrivato da noi ha segnato la rinascita della Yamaha. Lui è stato il catalizzatore per cambiare il modo di lavoro e ci ha portato dei risultati fantastici".

Quando poi gli è stato domandato se sia più la Yamaha a dover ringraziare Rossi o viceversa, Jarvis ha aggiunto: "Ha vinto quattro Mondiali con noi, quindi dobbiamo ringraziarlo tantissimo. Lui ha segnato la nostra rinascita, quindi è stato importante anche per gli altri piloti che hanno corso con noi".

"Dopo Vale, abbiamo vinto tre titoli anche con Jorge Lorenzo. Sono stati insieme per tanti anni ed abbiamo fatto anche la Tripla Corona con loro due. Non è stato facile gestire la loro rivalità, ma credo che anche Valentino debba ringraziare la Yamaha, perché corso con noi in due momenti diversi della sua carriera e quando è tornato è stata una decisione importante per la sua carriera".

Riguardo al momento più brutto ed al momento più bello vissuti insieme, Lin ha regalato qualche sorpresa: "Per me è stata dura quando ha deciso di andare alla Ducati. Nel 2010 è stato un anno brutto e difficile anche per lui, perché si era pure fratturato una gamba. Invece mi ha fatto molto piacere quando ha vinto di nuovo con la Yamaha ed ha vinto ad Assen dopo due anni difficili con un altro costruttore".

condivisioni
commenti
Valentino Rossi: i piloti di MotoGP omaggiano il "Jordan delle moto"

Articolo precedente

Valentino Rossi: i piloti di MotoGP omaggiano il "Jordan delle moto"

Prossimo Articolo

Uccio: "Volevo che Vale continuasse, ma l'amicizia mi ha fermato"

Uccio: "Volevo che Vale continuasse, ma l'amicizia mi ha fermato"
Carica commenti
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino” Prime

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano della forza mentale dimostrata da Fabio Quartararo in occasione del GP di Gran Bretagna di MotoGP.

MotoGP
1 set 2021