MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
22 giorni

Jarvis: "Il rapporto Rossi-Vinales è buono, non hanno avuto conflitti"

condivisioni
commenti
Jarvis: "Il rapporto Rossi-Vinales è buono, non hanno avuto conflitti"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
13 set 2017, 10:42

Lin Jarvis, direttore della Yamaha in MotoGP, ha spiegato che il rapporto tra Valentino Rossi e Maverick Vinales è buono, niente a che vedere con quello precedente tra l'italiano e Jorge Lorenzo.

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Lin Jarvis, Yamaha
Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing Managing Director, Massimo Meregalli, Yamaha Factory Racing Team Director, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Lin Jarvis, Managing Director Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Valentino Rossi, Yamaha Fact

Dal momento che Rossi è tornato a difendere i colori della Casa giapponese nel 2013, dopo la sua difficile parentesi in Ducati, la sua influenza all'interno della Yamaha è andata in crescendo, quanto le sue possibilità di lottare per il successo.

Il culmine è arrivato due anni fa, quando si è giocato il Mondiale fino all'ultima gara con Jorge Lorenzo, che alla fine ha vinto il titolo in seguito ad una parte conclusiva di stagione ad alto livello di tensione.

Questo ha reso il clima all'interno del team esplosivo, al punto che la Casa giapponese ha deciso di annullare i festeggiamenti per la conquista del titolo dello spagnolo.

Nel 2016 l'attrito tra il pilota di Tavullia ed il maiorchino è stato una costante, almeno fino a quando quest'ultimo ha deciso di cambiare aria e di firmare per la Ducati in vista di quest'anno.

Finora, l'arrivo in Yamaha di Vinales non ha creato momenti di tensione, a prescindere dalle difficoltà che i due piloti possono aver avuto all'interno.

"Il rapporto tra i due piloti attuali è molto diverso da quello della coppia che avevamo prima (Rossi e Lorenzo), perché Maverick e Valentino non hanno ancora troppa esperienza insieme e non sono stati coinvolti in alcun conflitto" spiega Jarvis. "Gestirli non ci ha dato alcun problema" ha proseguito il manager britannico.

Il rientro di Valentino è atteso per il GP del Giappone, quando si pensa che potrà aver recuperato dall'infortunio alla gamba destra. Vinales non solo non sembra avere problemi con lui, ma pensa anche che a Misano ci ha rimesso anche lui con l'assenza del "Dottore".

"Quando Valentino tornerà sarà positivo per tutti, perché sa cosa fare per rendere la moto veloce. E' vero che a volte mi può rubare dei punti, ma ha molta esperienza e questo è buono. Rossi conosce molto bene la moto ed i circuiti" ha detto Vinales, attualmente terzo nella classifica iridata, con 16 punti da recuperare sulla coppia formata da Marc Marquez ed Andrea Dovizioso e 26 di margine sul compagno di box.

Prossimo Articolo
Ecco il calendario provvisorio della MotoGP 2018 con 19 GP

Articolo precedente

Ecco il calendario provvisorio della MotoGP 2018 con 19 GP

Prossimo Articolo

Dovizioso: "A Misano ho capito quanto sia difficile essere Valentino"

Dovizioso: "A Misano ho capito quanto sia difficile essere Valentino"
Carica commenti