Jarvis: "E' tutto allineato per Marquez, ma tutto ha una fine"

Lin Jarvis, managing director della Yamaha in MotoGP, spera che con l'arrivo di Fabio Quartararo nel 2021 possa porre fine al dominio di Marc Marquez e della Honda.

Jarvis: "E' tutto allineato per Marquez, ma tutto ha una fine"

Il manager britannico è molto soddisfatto dopo che tre Yamaha sono salite sul podio domenica scorsa a Jerez, cosa che non accadeva da quando Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Bradley Smith si erano piazzati primo, secondo e terzo nel Gran Premio d'Australia del 2014.

In casa Yamaha si avvicina poi un momento di cambiamento, con Rossi che lascerà la squadra ufficiale ed entrerà a far parte del Team Petronas nel 2021, con un contratto che lascia la porta aperta anche ad una seconda stagione (2022).

Per Jarvis, la promozione di Quartararo nella squadra ufficiale, come compagno di Maverick Vinales, permetterà alla Yamaha di aumentare la pressione sul campione in carica, la cui superiorità è dimostrata dai sei titoli che è stato capace di conquistare negli ultimi sette anni.

"Marquez è l'unico che può guidare la Honda e trarne il meglio. E' molto talentuoso e tremendamente motivato. Ora è tutto allineato al meglio per lui, ma tutto ha una fine e la nostra missione è che i nostri ragazzi riescano a prendere il sopravvento" ha detto Jarvis nel podcast ufficiale della MotoGP.

Il britannico non ha problemi ad ammettere che l'ascesa fulminea di Quartararo nella scorsa stagione lo ha colto di sorpresa, anche se questo è un discorso che vale per tutto il paddock.

Leggi anche:

"La decisione è stata totalmente della squadra (Petronas), ma poi è visto tutti il click che ha reso tutto perfetto. E' un po' come il caso di Marc" ha aggiunto il responsabile sportivo della Yamaha.

Jarvis è stato fondamentale invece nel reclutamento di Vinales nel 2017. Anche se per il momento non è ancora riuscito ad essere una minaccia concreta per Marquez, il manager è convinto che il pilota di Roses abbia tutte le carte in regola per diventare un giorno campione del mondo.

"Maverick ha molto potenziale, se riesce a mantenere una certa costanza e a pensare in modo positivo. A volte si arrabbia, ma ha molte qualità. Bisogna tenerlo in quella zona di confort in cui si sente a suo agio, ma ha le capacità per vincere più di un titolo" ha concluso.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

condivisioni
commenti
Petronas, Razali: "Jerez ci ha tolto i dubbi su Rossi"
Articolo precedente

Petronas, Razali: "Jerez ci ha tolto i dubbi su Rossi"

Prossimo Articolo

Perché la lotta tra Rossi e Yamaha rispecchia il cambio di rotta

Perché la lotta tra Rossi e Yamaha rispecchia il cambio di rotta
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021