Jarvis ammette: "Yamaha parla con Zarco per il ruolo di tester"

In un'intervista concessa a GPOne, il team principal della Yamaha ha ammesso l'interesse per il pilota francese appena scaricato dalla KTM, parlando anche della possibilità di concedergli qualche wild card. Se non andasse in porto, il piano B e la conferma di Folger.

Jarvis ammette: "Yamaha parla con Zarco per il ruolo di tester"

Da quando ha deciso di lasciare la KTM a fine stagione, Johann Zarco lo ha sempre detto in maniera piuttosto chiara: il suo obiettivo è quello di continuare a lavorare nel paddock della MotoGP anche il prossimo anno.

Il pilota francese sta vivendo un momento molto complicato, perché ha preso una scelta dettata dalla difficoltà di trovare il feeling con la RC16. La situazione è poi precipitata la scorsa settimana, quando la Casa austriaca ha deciso di appiedarlo con effetto immediato per far spazio al collaudatore Mika Kallio.

Leggi anche:

Il due volte iridato della Moto2 però non si è perso d'animo e lo scorso weekend si è fatto comunque vedere nel paddock di Motorland Aragon, anche perché Pit Beirer, grande capo di KTM Motorsport, si è detto disponibile a liberarlo immediatamente se troverà un'alternativa. Viste le enormi difficoltà che sta affrontando Jorge Lorenzo, in molti hanno accosato il suo nome alla Honda in caso di rottura tra la HRC e lo spagnolo.

L'ancora di salvezza però potrebbe arrivare dalla Yamaha e in realtà non c'è troppo da stupirsi, visto che è proprio in sella alla M1 con i colori del Team Tech 3 che Zarco ha fatto vedere grandi cose anche in MotoGP.

In occasione dell'inaugurazione del nuovo museo della Casa di Iwata, Lin Jarvis ha ammesso che ci sono già stati dei contatti con il pilota transalpino in un'intervista concessa a GPOne, aggiungendo che l'intenzione sarebbe quella di affidargli il ruolo di collaudatore.

 

"Abbiamo parlato con Johann per considerare la possibilità che possa diventare il nostro collaudatore. In tutta franchezza, è un'opportunità completamente inattesa: Zarco è molto veloce, ha corso in MotoGP fino a poche settimane fa e penso che anche per lui sia interessante guidare la Yamaha" ha spiegato Jarvis.

Tra le altre cose, sembra che ci potrebbe essere per Johann anche l'opportunità di disputare delle wild card: "Vediamo, non è così semplice, credo che lui potrebbe fare sia dei test che correre. Chiuderemo il nostro programma nelle prossime due settimane, sicuramente Johann è un'opzione".

Il piano B, nel caso dovesse servire, è quello di proseguire con Jonas Folger: "Se non andrà in porto, probabilmente continueremo con Folger. So che vuole tornare in Moto2, ma non è facile trovare una sella e poi vincere in quella classe. Ha fatto qualche gara quest'anno, ma i risultati non sono stati buoni".

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing

Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Record ad Aragon: minor numero di cadute degli ultimi 10 anni

Articolo precedente

Record ad Aragon: minor numero di cadute degli ultimi 10 anni

Prossimo Articolo

Lorenzo: "Il lavoro in Giappone è ancora valido per la moto 2020"

Lorenzo: "Il lavoro in Giappone è ancora valido per la moto 2020"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Johann Zarco
Team Yamaha Factory Racing
Autore Matteo Nugnes
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021